Lo sapevi? Abbiamo lanciato l'app di atletipercaso per tutti gli smartphone Apple e Android. Scaricala subito cliccando sul pulsante qui sotto

iOS app su App Store undefined

oppure prosegui con la lettura
footworks

Tornate con la mente alla finale olimpica di quest’anno a Londra: al momento di andare sui blocchi si vide arrivare nei pressi del blocco di Usain Bolt una bottiglia verde di plastica, presumibilmente di birra, che fortunatamente non colpì nessun contendente.

Venerdì scorso, Ashley Gill-Webb è stato condannato dal tribunale di Londra per il suo comportamento violento e volontario.

Secondo le autorità e soprattutto secondo il giudice distrettuale William Ashworth, Gill-Webb (che è affetto da disturbo bipolare), al momento dell’atto incriminato aveva la totale facoltà di intendere e di volere anche se sotto l’influsso di un ” episodio maniacale”.

Secondo le interviste fatte allo stesso Bolt, che come tutti noi ricordiamo ha vinto la finale in 9″63 davanti al compagno Blake, affermò di non aver avuto il minimo disturbo e non essersi neanche accorto dell’oggetto arrivato in pista.

 

 
Cercando di ricostruire l’avvenuto, Ashworth ha affermato che il soggetto aveva valutato la possibilità di essere scoperto prima del tentativo di sabotare la finale olimpica del velocista giamaicano.

Secondo una ricostruzione, Gill-Webb, originario di Leeds, è riuscito ad entrare nello stadio con l’ausilio di un vecchio biglietto, e dopo essersi diretto verso la partenza dei 100m ha iniziato a urlare: ” Usain voglio che tu perda! Sei il peggiore! “; dopo aver insultato il centometrista ha proseguito con delle oscenità fino a giungere al lancio della fatidica bottiglietta.

Fortunatamente per l’olimpiade e per Usain Bolt, vicino al sabotatore era seduto una judoka olandese, Edith Bosch, la quale è intervenuta spingendo e allontanando Webb dalla partenza della gara, prima di essere preso in custodia dalla polizia.

Il procuratore Robinson ha commentato questo atto come ” irresponsabile, rischiava di rovinare l’evento più seguito dell’olimpiade, oltre a rovinare la preparazione di anni e anni di molti atleti”.

La sentenza verrà ripresa il 4 febbraio anche se il giudice, per Gill-Webb ( il quale aveva già due condanne alle spalle e dopo l’episodio olimpico ha perso il lavoro e seguito una terapia) sarebbe propenso ad una pena da scontare in una comunità..

(Foto REUTERS)

Argomenti:

5 Commenti

  1. salek ha detto:

    il giudice ha fatto una scelta azzecatissima nel giudicarlo cosciente durante esecuzione di questo atto, scioccante dato che il paese ospitante era la sua patria.

  2. Fulvio Agresta ha detto:

    Giusta decisione devono fermarle sul nascere queste problematiche

  3. Ciro Morra ha detto:

    gente stupida! ma io dico all’ingresso dello stadio non gli hanno tolto le bottiglie come si usa fare in italia ad una partita di calcio?

  4. Andrea Cocchi ha detto:

    Per fortuna nell’atletica questi individui sono mosche bianche! Giusta condanna!

  5. camininni ha detto:

    Davvero incredibile. La condanno è giusta anche se è chiaro che ha dei problemi mentali. Pazzi che lanciano oggetti addosso alle persone famose ci sono sempre, ma quando accade nello sport sembra ancora più assurdo.

Lascia un commento


 

Traduzioni

  • German (Austria)
  • Deutsch
  • Danish
  • English
  • Suomi
  • Français
  • Magyar
  • Italiano

La favola Bolt, dal ...

È appena caduta una stella nel cielo dell’atletica e già l’orizzonte della  [ Leggi Tutto ]

LONDRA 2017: sventag...

Il lancio del giavellotto (erroneamente ma ufficialmente nominato tiro) è una delle più  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

LONDRA2017: Magnani,...

Girando per Londra oggi è impossibile non respirare aria di mondiale; in  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Mon...

Oltre agli Europei U20 di Grosseto, in Italia si è svolta un’altra  [ Leggi Tutto ]

AMSTERDAM2016: Tambe...

L’ultima giornata di gare per il team italiano è stata la più  [ Leggi Tutto ]

Positivo anche il ca...

Dopo Londra2012, niente Rio2016 per Alex Schwazer, salvo colpi di scena eclatanti,  [ Leggi Tutto ]

Daniele D'Onofrio e ...

Si è oggi corsa tra le strade cittadine della città toscana di  [ Leggi Tutto ]

I nomi dei 110 convo...

Ufficializzata oggi la lista dei 110 atleti che prenderanno parte ai raduni  [ Leggi Tutto ]

PECHINO: Tutti gli o...

Manca meno di una settimana all’inizio dei Mondiali di Pechino e l’attesa  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

FOTO: XXII Attravers...

La città di Massa ha ospitato nella serata di ieri la 22^  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Eur...

Saranno quattro giornate impegnative quelle che vedranno salire sulla pista blu dello  [ Leggi Tutto ]

Eugenio Rossi vince ...

Livorno questa sera è stata la protagonista del salto in alto italiani  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Reg...

E’ tempo di Campionati Regionali Assoluti anche in Lombardia, dove lo scorso  [ Leggi Tutto ]

Social

facebook twitter instagram youtube Google+ rss

Android app on Google Play iOS app su App Storerss

Sponsor