Lo sapevi? Abbiamo lanciato l'app di atletipercaso per tutti gli smartphone Apple e Android. Scaricala subito cliccando sul pulsante qui sotto

iOS app su App Store undefined

oppure prosegui con la lettura
footworks

Julius YegoIl lancio del giavellotto (erroneamente ma ufficialmente nominato tiro) è una delle più complesse disciplina dell’atletica leggera, e l’unica tra i lanci a non avere come pedana un cerchio in cemento come delimitatore. L’atleta impugnando l’attrezzo sopra la testa dà inizio all’esecuzione con una rincorsa frontale che varia ai massimi livelli tra gli otto e i dodici appoggi di rincorsa molto circolari, la fase successiva comprende uno dei momenti più delicati dell’intero lancio: l’atleta sfila il giavellotto, accompagna la mano portandola il più distante possibile dalla zona di caduta ruotando le spalle dando quindi il fianco a quest’ultima. Da questa posizione non più frontale hanno inizio i passi speciali, appoggi incrociati quasi balzati mantenendo l’atteggiamento lungo del braccio lanciante. Si conclude con il passo impulso, un balzo più lungo che porta il lanciatore in appoggio bipodalico, che con rapidità permette un rilascio fulmineo dell’attrezzo grazie ad un complesso utilizzo di blocchi e spinte che imprimono sul giavellotto un’energia straordinaria.

Difficile, no?

Non per gli atleti che durante le qualificazioni maschili hanno superato le aspettative dei delegati che hanno posto la misura di qualificazione a 83m. Come poche volte è stato possibile ammirare, in 13 hanno oltrepassato la misura standard della finale, dimostrando al mondo intero quanto il lancio del giavellotto sia in un periodo di crescita esponenziale, non per i risultati ottenuti riscontrabili all’apice del ranking mondiale, ma per la quantità di validissimi lanciatori presentatisi ai turni di qualificazione. Ben 10 portano un personale superiore agli 88m, misura che fino a qualche anno fa assicurava un metallo prezioso al collo, ma che, per questa edizione londinese dei mondiali individuali, potrebbe non bastare per la quarta piazza. Ancora più interessante il dato che vede numerosi atleti extra-europei sparare l’attrezzo così lontano, un chiaro segno di ottima diffusione e di apertura della disciplina ad ogni paese del mondo, anche a chi ha fatto della proprio paese l’emblema del mezzofondo.

 

Diamo un’occhiata ai Fantastici 13 della finale di questa sera (21:15 ora italiana):

Marcin Krukowski, 25enne polacco, alla scorsa edizione dei Giochi Olimpici segna come miglior lancio 80,62m, oggi si presenta in pedana con un PB di 88,09m. Candidato alla medaglia.

Julius Yego, kenyota, detentore del titolo mondiale con un lancio da 92,72m.

Ahmed Bader Magour, giovanissimo qatariota classe ’96, l’anno scorso a Rio lanciava 77,19m, quest’anno 85,23, in qualificzione 83,83m.

Magnus Kirt, estone da 86,65m, qualificato a merito con 83,86m.

Jakub Vadlejch, ceco dal potenziale inaudito con il PB di 88,02m, misura ottenuta nel 2016 e nell’anno corrente.

Thomas Rohler, il germanico che più volte ha lanciato oltre i 90m, anche al Golden Gala di Roma, uno dei più quotati vincitori di una medaglia. Personale di 93,90m, qualificato con 83,87m.

Davinder Singh, il piccolo ed esplosivo indiano da 84,57m, si accontenta per ora di raggiungere 84,22m.

Ioannis Kiriazis, altro giovanissimo 21enne, greco, con lo spaventoso PB di 88,01m sa di poter facilmente centrare la finale e lancia a 84,60m.

Andreas Hofman, compagno d’allenamento del compatriota Rohler, struttura avveniristica da 88,79m, centellina le energie e si qualifica con 85,62m.

Tero Pitkamaki, Icona, Maestro e Leggenda, Finlandia nel braccio e nelle vene. Plurimedagliato inserito tra i migliori all-time con 91,53m.

Keshorn Walcott, giovanissimo ex campione olimpico, grande potenziale ancora da esprimere al meglio. PB 90,16m.

Petr Frydrych, gigante ceco, terzo nelle liste all-time della nazione dietro al recordman Jan Zelezny e al grande Vitezslav Vesely. 88,23m di PB e un 86,22m ottenuto al primo lancio di qualificazione.

Johannes Vetter, wonder boy, il ragazzo delle meraviglie. Nessuno si aspettava di veder volare così lontano un giavellotto a Lucerna (94,44mseconda prestazione all-time), ancora più increduli nel vederlo sparare alla prima prova e con disarmante naturalezza 91,20m. Bravo Johannes, si merita la Q più grande sul tabellone.

 

Mai è stato tanto difficile puntare su un vincitore, e mai finale è stata più combattuta negli anni a venire. Ci si potrà fidare della graduatoria 2017? Sarà davvero un podio giallo, rosso e nero? Oppure la leggenda finlandese pretenderà una medaglia? Il polacco Krukowski non sembra volersi mettere in disparte. Ma come si può decidere quando così tanti super-atleti vantano un personale col 9 davanti?

Quanta incertezza per una finale ancora da cominciare, lo spettacolo è garantito.

Difficile? Oh sì.

Foto Adrian Dennis/AFP

Argomenti:

Lascia un commento


 

Traduzioni

  • Austrian
  • Deutsch
  • Danish
  • International
  • Suomi
  • Français
  • Magyar
  • Italiano

Atletica Insieme: l'...

Domenica piazza Navona, a Roma, ha visto l’atletica protagonista grazie alla manifestazione  [ Leggi Tutto ]

Alexandra, Serena e ...

Chiunque frequenti le piste di atletica le avrà viste almeno una volta,  [ Leggi Tutto ]

CDS Allievi 2017 Fin...

A Vicenza le finali dei campionati di società di Allievi ed Allieve  [ Leggi Tutto ]

FOTO: C.d.S. su Pist...

Si sono conclusi anche quest’anno i C.d.S. su Pista Allievi/e 2017. Tra  [ Leggi Tutto ]

FOTO: C.d.S. su Pist...

Secondo album fotografico dalle Finali Nazionali dei C.d.S. Assoluti 2017. La Finale B Nord-Ovest si  [ Leggi Tutto ]

AMSTERDAM2016: Tambe...

L’ultima giornata di gare per il team italiano è stata la più  [ Leggi Tutto ]

Positivo anche il ca...

Dopo Londra2012, niente Rio2016 per Alex Schwazer, salvo colpi di scena eclatanti,  [ Leggi Tutto ]

Daniele D'Onofrio e ...

Si è oggi corsa tra le strade cittadine della città toscana di  [ Leggi Tutto ]

I nomi dei 110 convo...

Ufficializzata oggi la lista dei 110 atleti che prenderanno parte ai raduni  [ Leggi Tutto ]

PECHINO: Tutti gli o...

Manca meno di una settimana all’inizio dei Mondiali di Pechino e l’attesa  [ Leggi Tutto ]

Atletica Insieme: l'...

Domenica piazza Navona, a Roma, ha visto l’atletica protagonista grazie alla manifestazione  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 4° Athletic ...

Quattro Migliori Prestazioni Italiane sono cadute ieri durante le 4^ edizione dell’Athletic Élite  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 2° Jump Exper...

Si è svolta ieri a Chivasso la seconda edizione del Meeting Internazionale  [ Leggi Tutto ]

Montagnani e Dester ...

Nonostante la prima giornata sia stata caratterizzata da un incessante vento, gli  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

Social

facebook twitter instagram youtube Google+ rss

Android app on Google Play iOS app su App Storerss

Sponsor