ANCONA : Si apre al Banca Marche Palas la stagione Indoor 2013

Non sono ancora finite le feste di Natale che la stagione Indoor prende subito il via al Banca Marche Palas di Ancona, con il Meeting Inaugurale di Sabato 5 e Domenica 6 Gennaio che apre il Calendario Indoor del 2013.  Saranno state proprio le feste, ma la cornice di pubblico e di atleti non sono stati all’altezza dell’impianto, unico nel suo genere nel centro Italia. Snobbato forse in maggior misura dalle società ed atleti marchigiani visto un discreto numero di atleti partecipanti da fuori regione.

Nei 60 hs femminili subito in evidenza Marzia Caravelli, CUS Cagliari,  con un buon 8″12 in batteria. Purtroppo in finale per cercare di ottenere il minimo per i campionati europei di Gohteborg (8″10) si è trovata troppo sotto al 4 hs prendendolo in pieno chiudendo la prova in completa decontrazione con 8″70. Nella prova maschile il fermano Giovanni Mantovani coglie la vittoria con il personale di 7″94 in batteria ripetendosi in finale con  il tempo di 7″99, stesso tempo per il compagno di squadra Andrea Cocchi anche per lui personale. L’olimpionico di salto in alto Gianmarco Tamberi esordisce nei 60hs ottenendo 8″81 e 8″84.

Nei 200 mt maschili buone le prove dei giovani junior Luca Zamagli (22″74) e Giorgio Grassi (22″77). La gara però è stata vinta dalla promessa Ozigbo Osaremen Godstim in 22″72. Da segnalare il Record Italiano dei 200mt MF50 di Annalisa Gambelli con 27″62.

Nel Salto Triplo buona misura per il porta colori dell’Aeronautica Militare Michele Boni che si aggiudica la gara con 16.12 alle sue spalle Marco Vescovi, Avis Macerata, con 14.63. Nell’Alto femminile Enrica Cipolloni deve arrendersi alla misura 1.78 superata al secondo tentativo.

Nella seconda giornata è di nuovo Marzia Caravelli ha presentarsi sui blocchi questa volta nei 400m realizzando un buon 57″06. Tra gli altri risultati , in evidenza la promessa umbra Alessandra Lazzari (Atl. Libertas Arcs Cus Perugia) che eguaglia il record personale nell’Asta femminile saltando 4.00.

Nella gara dei 60m femminili vittoria in finale dell’osimana Valentina Natalucci (Tecno Adriatletica Marche) in 7”89 per un centesimo sulla sammarinese Martina Pretelli (Olimpus), seconda con 7”90. Entrambe in batteria avevano ottenuto un tempo migliore: 7”80 la Pretelli, 7”87 per la Natalucci.  Al maschile prevale invece Nicola Ambrosini (Aden Exprivia Molfetta) in 7”01, mentre nei 400 uomini il primo posto va a Giorgio Grassi (Atl. Roma Acquacetosa) con 50”37 già terzo nei 200 mt.

Per quanto riguarda il mezzofondo invece Ylenia Vignolo (Sisport Fiat Torino) si aggiudica i 1000 in 3’00”86, ripetendo il successo del giorno precedente sugli 800 metri (2’16″26).

Per lasciare un commento alla manifestazione potete cliccare qui.

11 commenti su “ANCONA : Si apre al Banca Marche Palas la stagione Indoor 2013

  1. Sono marchigiano. dire che noi e le nostre societa’ hanno snobbato il meeting mi sembra eccessivo anzi un po’ mi offende ad essere sincero. ci sono molti atleti della nostra regione che gareggiano al bancamarche palas durante l’anno, nonostante siamo pochi rispetto ad altre regioni. Per noi, nel nostro piccolo e’ una fortuna avere un tale impianto in regione e ora, solo perche’ non siamo stati numerosi ad un meeting non significa che lo snobbiamo… saluti a tutti!

    1. Ciao Luca! Forse non ho usato la parola giusta ma nella maggior parte delle gare si correva e saltava in 2 atleti massimo 5! Sono al primo articolo quindi probabilmente dovrò imparare a dosare le parole. Credo ne criverò altri perché cmq amo questo sport sempre se non riceverò troppi commenti negati! Speriamo di vedere più gente sia in pista che in tribuna sabato e domenica.

        1. Bisogna anche dire che era la prima gara della stagione!!! Sono pochi gli atleti che durante l’inverno riescono ad allenarsi in strutture indoor e preparare fin dall’inizio la stagione al coperto. Sono sicuro che nei prossimi week end il numero dei partecipanti aumenterà notevolmente. Buone gare a tutti !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *