CONI: proposta per elezioni da settembre al 2021

Lo slittamento al 2021 delle Olimpiadi di Tokio ha posto un quesito importante: le elezioni delle varie federazioni sportive sarebbero state fatte nel 2020 o nel 2021?

Oggi il CONI durante la Giunta Nazionale ha approvato la delibera di proposta al Consiglio Nazionale di una “norma transitoria per l’assemblea elettiva per il rinnovo delle cariche del quadriennio 2021-2024 – Emergenza Covid 19”; questa norma permette alle Federazioni di organizzare le elezioni presidenziali in un arco di tempo più ampio che va da settembre 2020 al 17 ottobre 2021.

La norma entrerà in vigore nel momento in cui sarà approvata dall’Autorità di Governo Vigilante in materia di sport che ha 20 giorni di tempo per approvarla o meno.

Starà alle varie Federazioni scegliere il momento più opportuno per cambiare il Presidente. Vedremo cosa deciderà di fare la FIDAL, che sembra più propensa per uno slittamento delle elezioni dopo le Olimpiadi.

Sarà poi nominato un commissario ad acta,  Michele Signorini, che avrà il compito di uniformare tutti gli statuti.

Approvato anche il regolamento per il voto elettronico che sarà obbligatorio per tutti ma, nel caso in cui i delegati dovessero essere meno di 400 persone si potrà chiedere una deroga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.