James Mwangi Wangari fa tremare il record del mondo alla Mezza Maratona di Copenhagen

James Mwangi WangariI record sono fatti per essere battuti, perché non provarci? Questo è quello che avrà pensato il kenyano James Mwangi Wangari che in occasione della mezza maratona di Copenaghen, corsa domenica, ha impostato un ritmo dei primi kilometri da Record del Mondo.

L’atleta nei primi 10 km di gara aveva accumulato un vantaggio di ben 25 secondi dulla proiezione del Record di 58’23 di Zersenay Tedesse, già con un passaggio ai 5km di 13’43: la differenza è però che l’atleta eritreo ha tenuto il ritmo per la restante metà di gara, mentre Wangari, tra il 10° e il 15° km ha subito un calo di passo notevole e ha chiuso la gara col tempo di 59’07.

Il tempo è comunque sia notevole e vale all’atleta la vittoria della manifestazione davanti a una sfilza di atleti kenyani: secondo posto in 59’28 per Stephen Kosgel Kibet e terzo posto in 59’29 per Albert Kangogo.

Al femminile la vittoria è andata all’Etiopia, con Hiwot Gebrekidan Gebremaryam, che ha concluso la sua gara in 1h08’00. Secondo posto alla rappresentante del Barehin Eunica Chumba in 1h08’04, e sul terzo gradino del podio troviamo la kenyana Veronicah Wanjiru con i 1h08’06.

Sotto potete vedere il video dell’arrivo di Wangari.

James Mwangi Wangari vince la mezza di Copenaghen tentando il WR

A Copenaghen James Mwangi Wangari ha provato a riscrivere la storia della mezza maratona. Nei primi 10Km era nettamente sotto il Record del Mondo di Zersenay Tadese, ma forse quest'eccessiva foga iniziale (25" di vantaggio ai 10Km) lo ha portato a pagare nel finale. Una corsa chiusa comunque in 59'07", con più di metà fatta in solitaria. Che cavallo.

Pubblicato da La gang degli Atleti disagiati su domenica 18 settembre 2016

RISULTATI COMPLETI

Foto organizzatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *