BYDGOSZCZ2016: Sara Fantini 7^ nel Martello, PB per tutti gli azzurri in gara (VIDEO)

Sara FantiniSeconda parte della 4^ giornata dei Campionati Mondiali U20 di Bydgoszcz decisamente positiva per l’Italia. Anche se non ci sono state ulteriori medaglie, quasi tutti gli azzurri hanno terminato la loro fatica con un nuovo Primato Personale.

L’unica a non averlo migliorato è stata Sara Fatini, l’atleta che però oggi ha portato a casa il miglior piazzamento, 7^ nella finale del Martello. Un solo lancio valido per lei a 59,56m, inferiore al 61,62m ottenuto in qualificazione. C’è un po’ di rammarico in quanto a meno di 20cm dal suo personale c’era il terzo posto della finlandese Suvi Kosviken, ma tutto sommato entrare tra i primi 8 ad un mondiale non capita tutti i giorni.

Era molto motivato anche Matteo Capello, impegnato nella finale del salto con l’asta. Il piemontese riesce ad eguagliare il suo PB di 5,30m con un solo errore nel tabellino, ma si è dovuto arrendere di fronte a 5,40m, misura valida per il 4° posto. La classifica finale lo vede in 10° posizione.

https://www.facebook.com/onlyathletics/videos/1093981434028466/

Sarà sicuramente contenta anche Nicla Mosetti, che migliora il suo record personale dei 100hs portandolo a 13″77. La finale nel suo caso era decisamente fuori portata, ma è riuscita a centrare la gara nel luogo giusto e al momento giusto portando a casa un 18° posto mondiale.

https://www.facebook.com/onlyathletics/videos/1093956690697607/

Molto bene anche i due mezzofondisti impegnati nei 5000m. Il neo azzurro Sergiy Polikarpenko e Dario De Caro hanno dovuto cedere il passo alla ben più accreditata compagine africana, arrivando rispettivamente 17° (14’20″39) e 24° (14’48″82) entrambi con un nuovo primato personale. Da notare che considerando solo gli europei Polikarpenko è 5°, un ottimo segnale in vista della rassegna continentale dell’anno prossimo.

Chiudere la giornata tocca alla 4x100m maschile. Il quartetto rimane invariato rispetto al turno precedente, confermando Artuso, Fornasari, Federici e Tortu nello stesso ordine. Gli azzurri riescono a migliorare il tempo ottenuto in batteria con 40″02 che però non gli permette di andare oltre il 7° posto, complice anche un secondo cambio non perfetto. Questa volta la velocissima frazione finale di Tortu non ha avuto lo stesso effetto delle batterie.

4x100m Finale Europei U20

Per averci provato, per l'allegria, perchè ci sono margini di miglioramento in questa 4x100m, per quella scritta sulla divisa o semplicemente perchè sono solo i nostri ragazzi GRAZIE, comunque sia andata. GRANDI!#atletica #Bydgoszcz2016

Pubblicato da La gang degli Atleti disagiati su sabato 23 luglio 2016

Nella foto: Sara Fantini (Giancarlo Colombo/FIDAL)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *