Lo sapevi? Abbiamo lanciato l'app di atletipercaso per tutti gli smartphone Apple e Android. Scaricala subito cliccando sul pulsante qui sotto

iOS app su App Store undefined

oppure prosegui con la lettura
footworks

Scusate per il ritardo di questo articolo ma da quando sono all’università il mio tempo si è notevolmente ridotto a causa di orari ignobili…bene…passiamo ai fatti.

La finale A2 del cds assoluto si è svolta a Colle val d’Elsa in provincia di Siena, dove per noi dell’Atletica Livorno era un po come giocare in casa, visto che l’anno prima eravamo andati felicemente a Molfetta…

essendoci una mole eeeeeesagerata andrò per categorie di gare, in modo da rendere più chiara la lettura:

VELOCITA’ E OSTACOLI MASCHILE

Gli occhi degli appassionati di velocità sono stati tutti puntati sul principino della velocità azzurra Giovanni Galbieri che purtroppo non ha espresso al massimo il suo potenziale a causa di qualche acciacco, riuscendo comunque a portarsi a casa i 100 m con un 10,93 lontano dalle sue possibilità.

Grande gara invece quella dei 200, che sembrava ipotecata da Janis Baltuss, lituano della enterprise sport e service con 22,07, nell’ultima batteria spunta come un razzo Cristopher Gandola della LIbertas Orvieto che chiude in 22,02.

i 400 hanno avuto come padrone il sopracitato Janis Baltuss che controlla la gara finendo in 48,39.

i 110hs hanno visto la vittoria, preventivata da molti, di John Mark Nalocca, il carabiniere ex primatista italiano junior, che ha corso in 14,57. Nalocca, a differenza dei 110 hs è apparso meno in gamba nei 400hs chiudendo quarto e lasciando la vittoria a Davide Piccolo della Virtus Emilsider con 54.08.

VELOCITA’ E OSTACOLI FEMMINILE

A questo appuntamento si sono date battaglia due delle staffettiste d’argento agli ultimi campionati europei junior: Gloria Hooper e Irene Siragusa, che pur essendo entrambi non in formissima hanno dato prova di grande agonismo.

La campionessa italiana  dei 100 e 200 junior non disdice le attese portandosi a casa entrambe le gare, rispettivamente con 11,98 e 24,86; Irene Siragusa viene “beffata” da Letizia Poggioni la quale si prende il secondo posto dei 100 ad un centesimo dalla Siragusa ( 12,35 Poggioni 12,36 Siragusa); nei 200 però la beniamina di casa non si fa sfuggire la seconda piazza e finendo in 25,33.

Come per i 400 maschili anche i 400 femminili hanno avuto un unico padrone: Daniela Reina, Fiamme Azzurre, in forza alla Atletica Avis Macerata, che ha chiuso in un sicuro 55,70.

i 1o0hs sono stati decisi soltanto da 5 centesimi di secondo, cioè il distacco tra Chiara Bonifazi ( 14,62) e Virginia Giannarelli (14,67), mentre i 400hs hanno visto la vittoria per quasi tre secondi di Martina rosati con 1,04,63.

MEZZOFONDO MASCHILE

Bellissime gare quelle del mezzofondo maschile che hanno visto grandi ribaltamenti di posizione e giochi tattici.

Gli 800 sono stati visti con incertezza fino all’ultimo, quando agli ultimi 150 m sono usciti in volata Massimo Falconi e Joao Neves Bussotti che però non è riuscito a prendere sul traguardo il lanciato Falconi: 1,55,41 per Falconi e 1,55,69 per Bussotti.

i 1500 sono stati contesi tra due stranieri: Haidane Abdellah marocchino della Fanfulla Lodigiana e Maksym Obrubanskyy, ucraino della Enterprise sport e service; la gara è stata vinta per 4 decimi da Abdellah con 3,49,90 su un Obrubanskyy in rimonta che però chiude in seconda piazza con 3,50,34.

Haidane Abdellah e Maksym Obrubanskyy seguono lo stesso copione anche nei 5000 anche se questa volta il distacco tra i due è molto più grande: 14,08,23 per Abdellah e 14,14,96 per Obrubaskyy.

i 3000 siepi sono state vinte dal finanziere della Marathon Trieste Patrick Nasti in 9,15,15 davanti a Abdellhadi Ben Khadir, 9,18,98.

MEZZOFONDO FEMMINILE

I 1500 e i 5000 donne hanno visto dell gare molto tattiche tirate da due atlete in particolare: Irene Antola e Laura Costa, le quali si sono portate a casa, dopo due grandi lotte una medaglia d’oro e una d’argento entrambe, infatti la Costa prevale sulla Antola nei 1500 con un gran finale e chiudendo in 4,37,98 mentre è la Antola a prendersi i 5000 in 17,28,85.

Gli 800 per Daniela Reina sono stati facili da conquistare come i 400, chiudendo in 2,16,14.

Nei 3000 siepi la vittoria è andata nettamente ad una atleta di casa, Chiara Giachi, che vince con un notevole distacco ( una ventina di secondi), finendo in 11,58,55.

SALTI MASCHILI

Il salto in alto è stato conteso tra due professionisti dei gruppi sportivi: Marco Fassinotti, aviere dell’Atletica Piemonte, e Andrea Lemmi, finanziere dell’Atletica Livorno.

La gara è stata decisa all’ultimo salto quando Fassinotti è riuscito a valicare i 2,16 mentre Lemmi è rimasto a 2,14.

Anche il salto con l’asta ha visto una gara tesa tra Giacomo Befani e Marco Esposti, dove Befani si è aggiudicato la vittoria con 4,60 su Esposti che sbaglia tre volte 4,60 lasciando il suo risultato a 4,50.

La gara di salto in lungo viene chiusa subito al primo turno di salti quando Alessio Guarini, poliziotto della Emilsider, ha saltato fino a 7,03 m lasciando dietro Roberto reinini di 31 cm ( 6,72).

Il triplo ha seguito lo stesso copione del salto in lungo: al primo salto Riccardo Apolloni salta a 14,38 che resisterà fino all’ultimo.

SALTI FEMMINILI

Il salto in alto femminile ha visto la vittoria di Silvia Porcarelli con 1,66 mentre è stata lotta più serrata per il secondo e terzo gradino del podio, andati alla fine a Sonia Nora Malpeso con 1,59 e Eugenia Petrangeli con 1,56.

Curioso il podio del salto con l’asta dove le ragazze sono una del 1992, una del 1993 e una del 1994…largo ai giovani!

La gara viene vinta Greta Chemello con 3,40, seconda piazza per Francesca Boccia con 3,20, stessa misura ma più errori per la terza classificata Silvia Mazzi.

Vittoria tranquilla per Carlotta Guerreschi nel salto in lungo che con 5,88 si rende irraggiungibile dalle avversarie.

Gara più serrata e risolta al penultimo salto di finale per Valentina Morigi che si porta a casa il salto triplo con 12,04.

LANCI MASCHILI

La stella più importante della manifestazione è senza dubbio in capitano della nazionale e dell’Atletica Livorno Nicola Vizzoni; il martellista evergreen si diverte e fa divertire anche se l’esito della gara è praticamente scontato: 71,34, lancio tranquillo per un grande atleta che sta dando ancora molto all’atletica italiana.

Il peso maschile è stato vinto da un altro lituano della enterprise con 16,74 Oskars Vasjuns che supera un altro grande atleta come Paolo Capponi che chiude con 15,75.

Nel disco, però, Vasjuns non può niente contro Eduardo Albertazzi, il gigantesco finanziere, che si prende la gara lanciando a 57,05.

Bastano solo due lanci a Marco Clean per vincere il giavellotto con la misura di 69,24 a 4 metri dal secondo.

LANCI FEMMINILI

vittorie abbastanza nette per tutte le categorie di lanci femminili, dove tra la prima e la seconda avanza sempre qualche metro.

Nel giavellotto la vittoria va ad una atleta di casa, Serena tronnolone che scaglia il suo attrezzo a 46,21.

Nel martello l’assenza di Elisa Magni si fa sentire e ne approfitta Silvia Boero portandosi a casa l’oro con 43,40.

Nel disco vittoria per Beatice Zocchi  la quale al secondo lancio arriva a 36,14.

Il lancio del peso è stato vinto da Mathilde Parodi che con 12,38 va via alla vincitrice del disco Zocchi, seconda con 11,68.

MARCIA

la marcia maschile è stata molto penalizzata dai falli chiamati dai giudici, cosa che ha frenato molto l’azzurrino Filippo Girardi che rimane attaccato a Alessio Wruss fino alla fine per poi attaccare agli ultimi 100m vincendo in 22,07,88.

Vittoria netta invece nella marcia femminile per Serena Pruner che con 23,17,98 mette un minuto tra lei e la seconda.

STAFFETTE

vittorie di misura per entrambe le staffette maschili, dove la 4×100 è stata vinta dalla virtus emilsider con 43,24 sulla New Foods Verona con 43,29…( ho preso il cambio per primo…poi Galbieri mi ha sverniciato…succede…)

Nella 4×400 maschile la vittoria è andata alla Enterprise, forte della presenza di Baltuss, il vincitore dei 400, che porta la sua squadra a fare 3,24,39 davanti all’Atletica Livorno con 3,24,88 ( …avessi avuto altri 20 metri forse si vinceva noi…..forse è, non lo so….).

Nelle staffette femminili, la 4×100 è andata alla Atletica Carispe che con 49,00 mette 17 centesimi tra loro e la Atletica 2005 guidata da Irene Siragusa. La 4×400 è invece stata vinta dall’unica squadra scesa sotto i 4 minuti cioè la Trionfo Ligure, con 3,59,40

Dopo tutta questa carrellata di gare e di emozioni il risultato finale del campionato di società finale A2 vede i seguenti responsi:

MASCHI

1 LI036 ATLETICA LIVORNO LI 493.0 26 (2)

2 MI218 N.ATL. FANFULLA LODIGIANA MI 476.0 26 (2)

3 BN208 ASD ENTERPRISE SPORT & SERVICE BN 463.0 26 (2)

4 TO226 ATLETICA PIEMONTE ASD TO 447.0 26 (2)

5 VR761 ATL. INSIEME NEW FOODS VR VR 439.0 26 (2)

6 TS044 MARATHON TRIESTE TS 428.0 26 (2)

7 TR024 ASS.ATL.LIBERTAS ORVIETO TR 419.0 26 (2)

8 AP050 TECNO ADRIATLETICA MARCHE AP 408.0 26 (2)

9 BO007 S.E.F. VIRTUS EMILSIDER BO BO 396.0 26 (2)

10 GE003 S.S. TRIONFO LIGURE GE 395.0 26 (2)

11 AP005 ASA ASCOLI PICENO AP 375.5 26 (2)

12 FC038 EDERA ATL. FORLI FC 342.0 26 (2)

 

FEMMINE

1 GE003 S.S. TRIONFO LIGURE GE 500.0 26 (2)

2 LI036 ATLETICA LIVORNO LI 497.0 26 (2)

3 AT001 S.S. VITTORIO ALFIERI ASTI AT 454.0 26 (2)

4 SI361 ATLETICA 2005 SI 454.0 26 (2)

5 SP573 A.S.D. SPECTEC ATL. CARISPE SP 453.0 26 (2)

6 RM044 ACSI PALATINO CAMPIDOGLIO RM 441.0 26 (2)

7 PG018 C.U.S.PERUGIA PG 424.0 26 (2)

8 MC004 ATL. AVIS MACERATA MC 423.0 26 (2)

9 VR833 LIBERTAS VALPOLICELLA LUPATOTI VR 378.0 26 (2)

10 RE105 G.S.SELF ATL. MONTANARI GRUZZA RE 378.0 26 (2)

11 FE378 ATLETICA ESTENSE FE 377.0 26 (2)

12 CA002 S G AMSICORA CA 168.0 11 (0)

 


Lascia un commento


 

Traduzioni

  • Austrian
  • Deutsch
  • Danish
  • International
  • Suomi
  • Français
  • Magyar
  • Italiano

FOTO: C.d.S. su Pist...

Con le foto della 2^ Fase Regionale dei CDS Allievi del Piemonte  [ Leggi Tutto ]

OSTIA: La Stud. Mila...

Ad Ostia sulla rossa ed appena restaurata pista dello Stadio “Giannattasio” si  [ Leggi Tutto ]

FOTO: C.d.S. su Pist...

Manca ormai poco alla fine della stagione su pista, le ultime gare  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 4° Athletic ...

Quattro Migliori Prestazioni Italiane sono cadute ieri durante le 4^ edizione dell’Athletic Élite  [ Leggi Tutto ]

Pubblicati i minimi ...

I prossimi Campionati Europei, che si svolgeranno a Berlino dal 7 al  [ Leggi Tutto ]

AMSTERDAM2016: Tambe...

L’ultima giornata di gare per il team italiano è stata la più  [ Leggi Tutto ]

Positivo anche il ca...

Dopo Londra2012, niente Rio2016 per Alex Schwazer, salvo colpi di scena eclatanti,  [ Leggi Tutto ]

Daniele D'Onofrio e ...

Si è oggi corsa tra le strade cittadine della città toscana di  [ Leggi Tutto ]

I nomi dei 110 convo...

Ufficializzata oggi la lista dei 110 atleti che prenderanno parte ai raduni  [ Leggi Tutto ]

PECHINO: Tutti gli o...

Manca meno di una settimana all’inizio dei Mondiali di Pechino e l’attesa  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 4° Athletic ...

Quattro Migliori Prestazioni Italiane sono cadute ieri durante le 4^ edizione dell’Athletic Élite  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 2° Jump Exper...

Si è svolta ieri a Chivasso la seconda edizione del Meeting Internazionale  [ Leggi Tutto ]

Montagnani e Dester ...

Nonostante la prima giornata sia stata caratterizzata da un incessante vento, gli  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

FOTO: XXII Attravers...

La città di Massa ha ospitato nella serata di ieri la 22^  [ Leggi Tutto ]

Social

facebook twitter instagram youtube Google+ rss

Android app on Google Play iOS app su App Storerss

Sponsor