INDOOR JP: Angioi vince il lungo promesse, a Marchetti l’alto junior

erica-marchettiContinuano a venire assegnati i titoli nei salti, nella seconda parte di mattinata sono le saltatrici in lungo promesse a sporcarsi nella sabbia.

E’ Anastassia Angioi, atleta della Forestale, a salire sul gradino più alto del podio saltando 6.06m a soli 4cm dalla seconda classificata Carol Zangobbo che per la prima volta supera il muro dei 6m facendo segnare 6.02m. Al terzo posto Paola Ercoli con 5.73m, solo un centrimetro la separa dalla quarta classificata Jasmin Abdullahi Mukasi (5.72m).

La prima gara di corsa sono state le batterie dei 60m; negli junior uomini il più veloce è stato Nicholas Artuso con 6″81 seguito da Andrea Federici (6″90) e Hillary Wanderson Polanco Rijo (6″96), tra le promesse uomini i più veloci sono stati Simone Pettenati (6″76), Marco Gianantoni (6″79) e Lorenzo Bilotti (6″87).



Molte le junior donne in gara tanto che saranno 3 le semi finali che si svolgeranno; Emma Girardello (7″66), Elena Arena (7″74) e Leonice Germini (7″74) sono ai primi tre posti al momento, mentre tra le promesse Chiara Torrisi ha corso il tempo più basso (7″57) seguita da Carol Zangobbo (7″61)  e Angelika Wegierska (7″65).

I 400m Junior Uomini vedono provvisoriamente al comando Vladimir Aceti che in queste batterie ha concluso i 2 giri in 48″79, dopo di lui Luca Martinis in 49″34 e Umberto Mezzaluna in 49″40. Tra le donne è Ilaria Verderio che si tiene in testa alla classifica con 55″88 con Aurora Casagrande Montesi al seguito con 56″11 e Rebecca Borga con 56″84. Lucia Pasquale con 55″22 è al primo posto provvisorio davanti a Ayomide Folorunso in 55″23 e Irene Morelli in 55″58, negli uomini Giuseppe Leonardi (48″67) poi Emanuele Grossi (48″74) e Daniele Corsa (48″98).

Erica Marchetti riesce a vincere il titolo Junior di Salto in alto con una progressione pulita fino a 1.72m, due errori a 1.74m per finire con 1.76m al primo tentativo che la fa salire al primo posto. Inutili i tentativi a 1.80m che sarebbe stato il PB dell’atleta; Nicole Arduini e Giorgia Niero si sono fermate entrambe a 1.74m, è l’Arduini che si aggiudica il secondo posto per aver commesso meno errori durante la progressione.

STREAMING – RISULTATI

Nella foto: Erica Marchetti (Andrea Renai/trackarena.com)

Pubblicato in News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *