DOPING: Mo Farah farà pubblicare le sue analisi del sangue

mo farahDopo le pesanti accuse degli ultimi giorni al mondo dell’Atletica in generale, Moh Farah, beniamino della Gran Bretagna e bi-campione olimpico in carica, ha deciso di fugare ogni dubbio sulla sua persona e sulla sua moralità dando il consenso alla pubblicazione dei dati relativi alle sue analisi del sangue, andando contro le raccomandazioni della IAAF di mantenere il riserbo, per evitare che i dati vengano fraintesi.

Oltre a Farah, anche altri atleti britannici si sono mobilitati per dimostrare la loro integrità: Jo Pavey. Lisa Dobriskey, Jenny Meadows, Freya Murray, Hatti Archer, Emma Jackson ed Andy Baddeley.

Un portavoce di UK Athletics ha dichiarato: “Noi sosteniamo le pubblicazioni di tutti i test e vorremmo incoraggiare la IAAF e la WADA a supportare di questa procedura.


Gli atleti che hanno scelto di permettere la pubblicazione, in molti casi, hanno richiesto una guida prima di accettare di farlo, al fine di essere meglio informati di eventuali rischi su interpretazioni errate da parte di terzi.”

La decisione da parte di Farah e compagni è avvenuta dopo il rapporto sulla Maratona di Londra, che sarebbe stata vinta sette volte in 12 anni da parte di atleti con dati ematici sospetti – quasi un terzo delle 24 gare, tra uomini e donne – anche se la UKAD, l’agenzia antidoping britannica, sostiene fermamente la validità dei suoi controlli e metodi.

Il documento rilasciato dopo l’analisi dei dati, esplicherebbe che su quattro vincitori delle 34 grandi maratone cittadine,  uno  avrebbe dovuto affrontare squalifiche o indagini.

 

Foto: Getty Images

1 commento su “DOPING: Mo Farah farà pubblicare le sue analisi del sangue

Rispondi a ovi8 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *