TWITTATLETICA #92: Adam Gemili a Silverstone, Barshim allo stadio del PSG

10 Mo Farah cerca di isolarsi dalle voci che lo accusano di pratiche illecite dopanti e continua gli allenamenti in vista del meeting Athletissima di Losanna.

 

9 – Dopo il meeting Areva di Parigi, Mutaz Barshim approfitta del tappa della Diamond League nella capitale francese per fare visita allo stadio del Paris Saint-Germain.

https://twitter.com/mutazbarshim/status/617992710025289728

8 Emma Coburn si sveglia con la notizia che la squadra statunitense ha vinto la Coppa del Mondo femminile di calcio ed appare evidentemente felice ed orgogliosa della nazionale che rappresenta il proprio Paese!

7 – In momenti come questi si capisce che ne è valsa la pena lavorare per arrivare all’obiettivo: Asafa Powell, dopo la vittoria sui 100 metri al meeting di Parigi, festeggia la sua prestazione insieme al piccolo Mateo!

6Eleonora Giorgi pensava di trovare un clima fresco a Vipiteno, ma sembra non essere così!

https://twitter.com/eleagiorgi/status/617679502844522496



5 – L’ostacolista Eusebio Haliti, pronto per le Universiadi, si scatta un selfie durante la cerimonia di apertura.

 

4Adam Gemili trascorre la sua giornata da spettatore all’interno del circuito di Silverstone in occasione del Gran Premio di Formula 1.

3 – Entriamo nella top-3: Dafne Schippers si dice abbastanza soddisfatta della sua gara, consapevole del fatto che ci sono molte atlete in buono stato di forma al momento. Dopo il traguardo, però…

2 – Il 4 luglio è una delle giornate più importanti per gli statunitensi, i quali festeggiano in questa ricorrenza la Giornata dell’Indipendenza. Molti atleti famosi hanno augurato dal loro profilo Twitter un buon 4 luglio ai rispettivi followers:

https://twitter.com/Leomanzano/status/617330748240990208

https://twitter.com/treyhardee/status/617343414841905156

https://twitter.com/emmajcoburn/status/617345693712187392

1 – Il primo posto lo guadagna questa volta Emma Coburn che, al Museo Olimpico di Losanna, cerca in punta di piedi di raggiungere con il dito l’asticella posta all’altezza del record mondiale di salto in alto, ovvero i 2,45 metri saltati da Javier Sotomajor il 27 luglio 1993 a Salamanca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *