ROMA: Cavazzani e Azara accendono la Farnesina ai Regionali Junior/Promesse (FOTO)

Daniele CavazzaniSolita grande giornata di sport allo stadio della Farnesina di Roma per i Campionati Regionali Individuali Junior/Promesse, manifestazione aperta per quest’occasione anche ad atleti over 23.

La prima “atletona” che ci salta all’occhio è Marzia Caravelli (C.S.Aeronautica Militare) che questa volta si mette alla prova sulla distanza senza barriere dei 200m. Taglia il traguardo con il tempo di 24″80. Colpisce di più l’atleta che la raggiunge un paio di centesimi dopo. Elisabetta De Andreis (ACSI Italia Atletica) che ottiene con 24″82 il suo SB e il terzo miglior tempo di sempre.

Sulla doppia distanza, i 400m, Mario Di Giambattista (Servizi Atletica Futura) domina la gara con un giro di pista da 47″87, aprendo così la sua stagione all’aperto. Per testare le sue capacità da scattista prende parte anche ai 100m dove ferma il crono a 10″94. Quella che non è per Mario la disciplina di punta lo è per Elisabetta e Giovanna De Andreis, le giovani atlete di Giovanni Longo, bruciano la concorrenza segnando tempi di 12″15 e 12″26. Per Elisabetta è considerato il suo miglior tempo di sempre, nonostante a Rieti avesse corso in 12″02 ma con l’eccessivo vento di +3,7.


Tra i lanci è tempo di sfide, prima fra tutte nel giavellotto maschile. Giovanni Bellini in forza all’Atletica Studentesca CaRiRi, raggiunge ben due volte i 57m, il migliore 57,59m. Aspetta per far parlare di sé Pietro Calabrò (Fiamme Gialle Simoni) che decide di puntare al gradino più alto del podio proprio all’ultimo lancio. Dopo una gara non brillantissima si avvicina pericolosamente a Bellini fermandosi a 57,26m migliorando di ben 3m il proprio personale! Entrambi atleti di grandi ex giavellottisti, Gianmarco Vitagliano e Francesco Pignata. Che sia arrivato il momento per il giavellotto laziale di farsi avanti nel panorama nazionale?

Passando ai salti in elevazione rivediamo in pedana la detentrice del record italiano Roberta Bruni (G.S.Forestale) che questa volta si ferma a 4,10m. Sul fronte maschile il migliore in campo è stato Leonardo Azara (Fiamme Gialle Simoni) che si impone davanti a tutti con un salto da 4,80m, una grandissima prestazione che lo porta molto vicino ai migliori tre d’Italia. Senza misura l’aviere Alessandro Sinno.


I nostri giovani atleti laziali dimostrano di possedere grandi doti di concentrazione e un’ottima fibra nervosa, visto che nei momenti di grande difficoltà riescono a tirar fuori il meglio di loro stessi. Nel salto in lungo lo vuole dimostrare Riccardo Susanna (Atl.Stud.CaRiRi) che dopo i primi due tentativi nulli, e quindi a rischio eliminazione dalla finale a otto, atterra a 6,72m, titolo regionale e migliore prestazione personale che gli vale anche come pass per i prossimi Campionati Italiani Individuali J/P di Rieti e tanta, tantissima soddisfazione.

Il compagno d’allenamento, il triplista Daniele Cavazzani (Atl.Stud.CaRiRi) sotto l’attenta guida di Sergio Baldini non è da meno, anzi…è vicino ad essere il più forte del paese. Sono tre i salti sopra i 16m, questa è una delle prove più lampanti che dimostrano le capacità indiscutibili di questo atleta e del suo stato di forma. Il migliore dei tre è 16,29m registrato all’ultimo tentativo. Seconda prestazione di sempre, migliore del 2015 e sempre più vicino a quel 16,52m segnato a Rovereto l’anno passato. Niente può contro di lui il finanziere Simone Forte che questa volta si ferma a 15,47m, con il suo personale di 16,02m avremmo visto tutti una bella sfida, sarà (forse) per la futura rassegna assoluta.

Si conclude con questo “balzo” la nostra cronaca su questi Campionati Regionali e vi lasciamo alle foto scattate da Michele Fortunato durante i due giorni di gare.

Foto dei Campionati Regionali Individuali Junior/Promesse – Roma 23 e 24/05/15 (1055 foto)

Buona visione!

Nella foto: Daniele Cavazzani (Michele Fortunato/atletipercaso.net)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *