NEWS: Sebastian Coe verso la presidenza della IAAF

Sebastian CoePer tutto il tempo che posso ricordare, mi sono sempre svegliato sapendo che l’Atletica, in qualche modo, avrebbe riempito la mia giornata. Da ragazzo, correre è stata la cosa che mi è piaciuta più di qualsiasi altra cosa e rimanendo sempre al centro della mia vita.
“Mentre parlo con amici e colleghi di tutto il nostro grande sport Mi rendo conto che stiamo entrando in un momento molto importante per l’atletica e che è il momento giusto per aprire un dibattito sul futuro. Questa discussione deve concentrarsi su come costruire partendo dai molti successi degli ultimi anni, riconoscendo che abbiamo nuove sfide in una nuova era e di come possiamo affrontare queste sfide con visione e ambizione. Io credo di avere qualcosa da offrire al dibattito ed è per questo che sono qui oggi annunciando ufficialmente la mia candidatura per la presidenza della IAAF. ”

Queste le parole di Lord Sebastian Coe, due volte campione Olimpico e capace di stabilire dodici record del mondo nella sua carriera, nonché presidente del comitato organizzatore delle Olimpiadi Londinesi del 2012 ( British Olympic Association). Coe si è detto prontissimo a subentrare a Lamine Diak, il quale sarebbe giunto alla fine della sua avventura alla presidenza della IAAF, iniziata nel 1999.

Coe, il quale ricopre già la carica di vice presidente, potrebbe avere tra i suoi avversari anche Sergey Bubka, anch’egli uno dei vice presidenti dell’organo mondiale dell’Atletica Leggera, il quale però partirebbe più svantaggiato rispetto al collega inglese, dopo il fallimento nella candidatura alla presidenza del CIO.

Un altro possibile candidato è Nawal El Moutawakel, ex ostacolista marocchina, campionessa Olimpica nel 1984 sui 400hs e prima donna musulmana nata in Africa a diventare un campione olimpico.
Il termine ultimo dato ai candidati per presentare la propria disponibilità è per maggio 2015, l’elezione si svolgerà presso il Congresso IAAF a Pechino nel mese di agosto.

Sebastian Coe dovrebbe presentare il suo programma già la prossima settimana, anche se ha già anticipato che le sue principali intenzioni sono quelle di rendere l’Atletica più interessante ed emozionante per i giovani, cercando così di avvicinarli all’attività agonistica.

Vorrei una rinnovata attenzione sui giovani e una reale comprensione del panorama globale che sta plasmando la prossima generazione di atleti e appassionati.
“Se siamo guidati da questi principi sul come rivedere e riformare il nostro sport, allora sono convinto che l’Atletica possa entrare in una nuova era con fiducia e garantire un futuro brillante ed emozionante.

Se Lord Coe sarà eletto, e se guiderà la IAAF come ha organizzato le Olimpiadi del 2012, potremmo sicuramente sperare in un periodo florido, ma niente è ancora deciso, per vedere chi siederà sul trono della Atletica mondiale, dovremo ancora attendere.

 

Foto: Sebastian Coe alla cerimonia di chiusura di Londra 2012 ( Jeff J Mitchell/Getty Images Europe)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *