Lo sapevi? Abbiamo lanciato l'app di atletipercaso per tutti gli smartphone Apple e Android. Scaricala subito cliccando sul pulsante qui sotto

iOS app su App Store undefined

oppure prosegui con la lettura
footworks

ANCONA : Campionati Italiani Indoor A/J/P 2011

Risultati (fonte: fidal.it)

L’evento più atteso della stagione invernale per Allievi/e Juniores M/F e Promesse M/F si è svolto Sabato 12 e Domenica 13 al Banca Marche Palas di Ancona.. Sulla carta 1264 atleti iscritti per cercare di accaparrarsi il tricolore nelle varie specialità.. e siccome l’atletica è un grande spettacolo pubblico.. l’ingresso al banca marche palas è stato fissato a costo zero… due giorni piene di emozioni per ogni singolo atleta e spettatore…cominciando da Alessia Trost che valica l’asticella del salto in alto femminile categoria juniores a 1.89 siglando il nuovo record italiano di categoria (il precedente di Raffaella Lamera nel 2002 a 1.88).

Nella stessa specialità ma categoria promesse femminili si impone l’atleta della forestale  Elena Vallortigara con la stessa misura della Trost 1.89.

Protagonista indiscusso del salto in alto juniores maschile è Gianmarco Tamberi (“Gimbo” per gli amici) che con la misura di 2.21 si laurea campione italiano.

Il peso allievi vede il “gigante buono” della Tecno Adriatletica Marche Lorenzo Del Gatto lanciare il peso a 17.53 metri (al penultimo lancio) nettamente davanti al primo anno allievo Andrea Caiaffa delle fiamme oro di Padova (16.39 per lui)

Daniele Greco rispetta le aspettative e al secondo salto stampa un 16.48 metri nel salto triplo promesse.

Nel Peso juniores uomini chi poteva vincere se non l’ imponente Daniele Secci che già dal primo lancio (18.43) dimostra di essere il migliore e al quinto lancio 19.59 mt (il migliore dei sei lanci di gara) chiude la gara definitivamente. Comunque ci prova Antonio Laudante, classe 1993, che si aggiudica l’argento all’ultimo lancio con un ottimo 17.83 mt.

60hs Promesse vedono trionfare Samuele Devarti (C.U.S. Genova) in 8.05 sull’atleta fermano dell’aeronautica militare Giovanni Mantovani che la spunta al photo finish su Stefano Combi e il tunisino Elamjad Khalifi tutti e tre in 8.18.

Chi non avrebbe scommesso sulla vittoria di Anna Clemente nei 3000 metri di marcia? La campionessa italiana praticamente senza avversarie, taglia il traguardo in 13′ 32” e 48 a soli 5” dal suo primato italiano indoor. Seconda la rivelazione Valeria Cicco.

Nel salto con l’asta promesse uomini si aggiudica il titolo di campione italiano Lau Atoll Kai hao valicando i 4.80mt mentre Nicolò Rumì si ferma a 4.70mt.

Nei 60hs Promesse donne una fantastica finale con 8 atlete di tutto rispetto. Tra queste la spunta Giulia Pennella che non si accontenta del titolo di campionessa italiana ma va a ritoccare il record italiano di categoria di ben un decimo, da 8.23 a 8.13.

Sui 3000 metri di marcia promesse donne fantastica sfida tra Anna Eleonora Giorgi, che si aggiudica il titolo chiudendo la gara in 13′ 05” e 13, e Antonella Palmisano con un discreto 13′ 36” e 31.

Nei 1500 metri promesse donne vincitrice indiscussa nonchè nuova campionessa italiana Giulia Alessandra Viola (4’26”04)

Nei 1500 metri maschili invece brilla la neo promessa Michele Fontana (arruolato da poco in Aeronautica) in 3′ 51” e 37.

I 1500 metri juniores donne sono più combattuti rispetto alle promesse. Nel finale testa a testa tra l’atleta della studentesca Ca.Ri.Ri. Valeria Lori (4’40”44 per lei) e l’atleta dell’atletica Gorizia Valentjna Juric (4’40’92)

Anche nei 1500 metri Juniores uomini un avvincente sifda tra Marco Zanni e Andrea Sanguinetti e la spunta il primo di questi in 3’53”11 sull’altro atleta che taglia il traguardo 61 centesimi dopo.

500 metri in meno da percorrere per  la categoria Allievi/e e quindi sui 1000 metri allieve vince Isabella Papa della Cus Tirreno Atletica in 3’02”10 davanti alle due atlete della Ca.Ri.Ri Sveva Fascetti e Erika Picher rispettivamente 3’02’86 e 3’02”96.

Tra gli allievi l’atleta del Falco Azzurro-Carichieti Federico Gasbarri si aggiudica il titolo tagliando il traguardo per primo in 2’35”12.

Nel Salto in alto allievi a Tobia Vendrame (Jager Atletica Vittorio) è bastato saltare 2.03 mt per agguantare il titolo di campione italiano 7 centimetri sopra il secondo classificato, il russo Ivan Nichik.

Nel salto in alto allieve due atlete centrano il minimo e strappano il pass per i mondiali allevi/e a Lille una è la neo campionessa italiana Desiree Rossit (1.80) mentre la seconda è Anna Pau (1.78).

Marco Fassinotti classe 1989 è il nuovo campione italiano Promesse uomini e vola a 2.24 nel salto in alto.

Sui 400metri juniores maschili trionfa Michele tricca in un probante 47.66 davanti a Marco Lorenzi 49.06 e l’ “atleta per caso” Vito Incantalupo 49.22.

La studentesca Ca.Ri.Ri. è la società di Lorenzo Valentini nuovo campione italiano dei 400mt Promesse che vince in 48.46. Colpo di scena quando, il  favorito Eusebio Haliti, è stato squalificato dai giudici per una falsa partenza. Sarebbe stata una bella sfida!

Gli allievi sui 400metri vedono trionfare Mirko Romano atleta delle fiamme gialle simoni (50.36).

Al femminile il doppio giro di pista vede trionfare Sabrina Maggioni classe 1995 in 57.85 tra le allieve, Flavia Battaglia classe 1993 dell’Audacia Record Atletica in 56.07 tra le juniores, e Chiara Varisco (Pro Sesto Atletica) in 55.40 tra le promesse.

Nel salto con l’asta allievi, Luigi Spiller delle fiamme gialle supera l’asticella a 4.60 fallendo poi il tentativo a 4.70.

Tra gli Juniores è Simone Fusiani della Studentesca Ca.Ri.Ri. che vola sopra tutti quanti a 5.10 metri.

Tra le Allieve del salto con l’asta Roberta Bruni decide di entrare in gara a 3.70mt quando ormai le altre avversarie sono già fuori gioco. Passando la misura con disinvoltura fa salire l’asticella di altri 30 centimetri, e superata questa, quindi punta ai 4.15mt ma fallisce. Peccato ma è pur sempre titolo italiano.

Tra le Juniores dell‘asta Chiara Rota della Bergamo 1959 Creberg con 3.70 metri si prende il meritato titolo italiano.

E infine tra le Promesse sempre dell’asta è l’atleta dell’esercito Giorgia Benecchi a prendersi il titolo con 4.10 metri, 20 centimetri sopra la seconda classificata Eleonora Romano.

Il rettilineo dei 60 metri vede trionfare a livello Allievi Giacomo Isolano in 6.99, tra gli Juniores è  l’atleta dell’Atletica Insieme New Foods Giovanni Galbieri, bronzo iridato ai mondiali allievi nel 2009, a dominare in 6.82 davanti a Alessio Moscetti (F.G. Simoni) e Antonio Moretti (Running club futura) entrambi in 6.96. E infine tra le promesse è Michael Tumi (Aeronautica Militare) a tagliare il traugardo per primo in 6.75 davanti a Francesco Basciani (Fiamme Gialle) 6.79.

Grande spettacolo anche al femminile dove troviamo un titolo Allieve conquistato “al centesimo” dall’atleta della Brugnera Friulintagli Sandra Cellamare su Roberta Del Gatto (Sport Atletica Fermo) rispettivamente 7.75 e 7.76. Categoria Juniores protagonista la nigeriana  della Reggio Event’s Judy Ekeh che vince la finale in 7.55 davanti alla connazionale Jennifer Chiama Olekibe e Anna Bongiorni rispettivamente a 7.60 e 7.61. Nelle Promesse invece è Ilenia Draisci a conquistrare il titolo in 7.53.

Nel salto in lungo il neo campione italiano Stefano Braga atterra a 7.45mt, a soli 7cm dal record italiano Allievi di Andrew Howe (7.52). Tra gli Juniores il salto più lungo è quello di Riccardo Serra (7.46mt) e tra le Promesse i7.55mt di Federico Chiusano.

La campionessa italiana Allieve nel lungo è Irene Morelli con 5.77, mentre tra le Juniores domina l’ucraina Darya Derkach con l’eccellente misura di 6.45 all’ultimo salto, quasi mezzo metro più della seconda classificata Giulia Liboà (5.96). Le Promesse vedono trionfare Laura Strati (Atletica Vicentina) con 6.06.

E infine i 60hs che vedono protagonista assoluto l’ostacolista nigeriano dell’Interflumina Eseosa Desalu che sbaraglia gli avversari con un fantastico 7.86 che varrebbe come record italiano se l’atleta nigeriano avesse la cittadinanza italiana. Si aggiudica il titolo Francesco Praolini tra gli Juniores con 7.95 davanti ad Hassane Fofana (8.03) e l’ “atleta per caso” Andrea Zambito (8.15).

Al femminile sul rettilineo dei 60 metri con barriere vince la bellissima e altrettanto bravissima Rebecca Palandri (concedetemi la poca professionalità nel “bellissima” ma se lo merita credetemi) in 8.62 davanti a Raphaela Lukudo 8.86 e Maria Paniz 8.87. Roberta Albertoni si impone invece tra le Juniores in 8.85, battendo al photo finish Silvia Zecchi (8.85 anche per lei), la compagna di squadra Giada Busolli (8.88) e Marion Kastl (8.88 anche per lei).

Flavio Ferella si aggiudica il titolo nel salto triplo Allievi con 14.82mt, invece tra gli Juniores è Daniele Cavezzani ad avere la meglio sugl’avversari con un buon 15.23mt.

Al femminile tra le Allieve, Ottavia Cestonaro segna il nuovo record italiano di categoria nel triplo bissando il precedente record di Maria Moro (12.80mt) con il suo 12.90mt. Dietro di lei si piazza Francesca Lanciano con 12.69mt (Kinesis Palaia Salento Atletica). Tra le Juniores troviamo nuovamente Darya Derkach che oltre al titolo nel salto in lungo conquista il titolo anche nel triplo saltando addirittura 13.56mt. Mentre basta un 13.42mt della fiamma azzurra Eleonora D’Elicio per conquistare il titolo Promesse.

Nei 5000 metri di marcia Allievi si impone Michele Palmisano (21′ 48” e 22) mentre troviamo il nostro “atleta per caso”  Francesco Fortunato al 4° posto (in fase di recupero dopo una serie di problemi nei mesi precedenti) che chiude la gara in 22’44”05. Nella categoria Juniores è Massimo Stano con 21’02”27 a prendersi per la prima volta il titolo di campione italiano indoor, mentre tra le Promesse vediamo un ritrovato Riccardo Macchia delle Fiamme oro che è il primo a tagliare il traguardo in 20′ 39” e 24.

Negl’800 Juniores, Marco Zanni centra la doppietta, dopo il titolo sui 1500mt il giorno prima, chiudendo la gara in 1′ 54” 58.

Le staffette 4×1 giro hanno concluso la manifestazione. Cominciando dagli Allievi la gloria va ai quattro frazionisti della Studentesca Ca.Ri.Ri. (Sebatiani – Biagioni – Bufalino – Capuano) che vincono in 1’33”34.

Tra gli Juniores i frazionisti dell’ A.S.D. Lib. Pol. Atl. si laureano campioni italiani in 1’32”15 (Dell’isola – Nacca – Marsiglia – Riccardi).

Tra le Promesse uomini è sempre la Studentesca Ca.Ri.Ri. a vincere segnando anche il nuovo record italiano 1’29”27 (Colasanti – Albano – Valentini – Valentini)

Al femminile invece, le Allieve dell’ Atletica Vicentina si prendono il gradino piu alto del podio in 1’45”06 (Scapin – Pento – Reginato – Cestonaro).

Tra le Juniores è l’ Audacia Record Atletica (ex Fondiaria Sai) a brillare in 1’41”’03 (De Fazio – Derkach- Cipriani – Battaglia).

Infine tra le Promesse Donne trionfa la Camelot in 1’41”75 (Maffioletti – Gamba – Colombo – D’Angelo).

Si conclude così la stagione indoor per Allievi, Juniores e Promesse 2011, anche se per i più forti c’è la possibilità di gareggiare con gli Assoluti, sempre ad Ancona, domenica prossima! Dopo le tante ottime prestazioni al Banca Marche Palas si attendono altrettanti eccellenti risultati in futuro nelle varie piste outdoor.

Lascia un commento


 

Traduzioni

  • German (Austria)
  • Deutsch
  • Danish
  • English
  • Suomi
  • Français
  • Magyar
  • Italiano

La favola Bolt, dal ...

È appena caduta una stella nel cielo dell’atletica e già l’orizzonte della  [ Leggi Tutto ]

LONDRA 2017: sventag...

Il lancio del giavellotto (erroneamente ma ufficialmente nominato tiro) è una delle più  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

LONDRA2017: Magnani,...

Girando per Londra oggi è impossibile non respirare aria di mondiale; in  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Mon...

Oltre agli Europei U20 di Grosseto, in Italia si è svolta un’altra  [ Leggi Tutto ]

AMSTERDAM2016: Tambe...

L’ultima giornata di gare per il team italiano è stata la più  [ Leggi Tutto ]

Positivo anche il ca...

Dopo Londra2012, niente Rio2016 per Alex Schwazer, salvo colpi di scena eclatanti,  [ Leggi Tutto ]

Daniele D'Onofrio e ...

Si è oggi corsa tra le strade cittadine della città toscana di  [ Leggi Tutto ]

I nomi dei 110 convo...

Ufficializzata oggi la lista dei 110 atleti che prenderanno parte ai raduni  [ Leggi Tutto ]

PECHINO: Tutti gli o...

Manca meno di una settimana all’inizio dei Mondiali di Pechino e l’attesa  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

FOTO: XXII Attravers...

La città di Massa ha ospitato nella serata di ieri la 22^  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Eur...

Saranno quattro giornate impegnative quelle che vedranno salire sulla pista blu dello  [ Leggi Tutto ]

Eugenio Rossi vince ...

Livorno questa sera è stata la protagonista del salto in alto italiani  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Reg...

E’ tempo di Campionati Regionali Assoluti anche in Lombardia, dove lo scorso  [ Leggi Tutto ]

Social

facebook twitter instagram youtube Google+ rss

Android app on Google Play iOS app su App Storerss

Sponsor