Lo sapevi? Abbiamo lanciato l'app di atletipercaso per tutti gli smartphone Apple e Android. Scaricala subito cliccando sul pulsante qui sotto

iOS app su App Store undefined

oppure prosegui con la lettura
footworks

dariyaderkachGiornata di grande atletica giovanile ad Ancona, i migliori atleti della generazioni dal ’96 al’92 si sono sfidati in pista e pedane per aggiudicarsi il titolo di Campione Italiano di categoria, molti risultati di grande spessore tecnico specialmente nei salti con una Dariya Derkach in forma stellare che ha firmato la nuova MPI del salto in lungo promesse; ma andiamo con ordine.

Il primo titolo della rassegna azzurra è stato vinto nella prima mattinata da Francesca Stevanato (Atl. Brescia 1950) che si è aggiudicata rispettando i pronostici la gara del Getto del Peso Promesse con la notevole misura di 15,44m ottenuta all’ultimo lancio, dietro di lei si migliora Monia Cantarella  (Studentesca Ca.Ri.Ri.)  lancia 14,72m.

Nel Peso Promesse Uomini tutto facile per lo stra-favorito Daniele Secci, il finanziere si conferma in ottima forma e lancia la sua seconda miglior misura di sempre: 18,80m (due settimane fa aveva lanciato 19,23m).

Ma vengono dai salti le migliori prestazioni di giornata infatti nel Lungo Juniores Donne, Ottavia Cestonaro (Forestale) vola a 6,15m e si aggiudica così l’ennesimo titolo italiano, bene anche le avversarie Carol Zangobbo (Assindustria Sport PD) e la giovane Giulia Sportoletti (Team-A Lombardia) che atterrano rispettivamente a 5,99m e a 5,95m assicurandosi così le medaglie d’argento e di bronzo.

Bella la gara del salto in Lungo Promesse Uomini in cui Stefano Braga (Atl. Piacenza), al primo anno di categoria, atterra al nuovo primato personale: 7,68m mettendosi alle spalle Umberto Posenato (Atl. Vicentina) al quale non basta un ultimo salto da 7,60m per raggiungere l’avversario.

Altra prestazione eccellente è quella di Federico Ayres Da Motta (Assindustria Sport PD) nell’Alto Juniores, l’ex cestista padovano di padre brasiliano decide che vuole a tutti il primo posto, distrugge il precedente personale (2,06m) e valica, all’ultimo tentativo disponibile, l’asticella posta a 2,16m (misura valida come minimo per i mondiali Juniores di Eugene); nella stessa eccellente anche  la prestazione di Michele Longhi che vola a 2,14m, anche per lui primato personale.

Splende ancora la stella di Dariya Derkach che accende il Palaindoor di Ancona volando con la nuova maglia dell’Aeronautica all’ottima misura di 6,42m che gli vale così il record italiano del Lungo Promesse indoor , dietro di lei sopra i 6m anche Anna Visibelli (Atl. Firenze Marathon) che atterra a 6,19m.

Intanto nella pista centrale ad 8 corsie dedicata ai 60m Irene Siragusa (Atletica 2005) si distingue in batteria segnando il nuovo PB 7″45, ma nella finale del tardo pomeriggio Gloria Hooper (Forestale) decide che è il momento di fare sul serio e si aggiudica la maglia di Campionessa Italiana fermando il cronometro a 7″42 dietro di lei si migliora di un’altro centesimo la Siragusa con 7″44.

Nelle batterie dei 60m Promesse Uomini Lorenzo Bilotti (Atl. Imola SACMI AVIS) è il migliore con il nuovo primato di 6″91, tempo che ripeterà nel pomeriggio in finale e che gli varrà la medaglia d’oro, dietro di lui ben 5 PB in particolare  i 6″89 fatti siglare da Erasmo Emanuele  Caruso (CUS Palermo) e da Matteo Didoni (Quercia Trentingrana), rispettivamente secondo e terzo.

A cavallo dell’ora di pranzo si sono svolte invece le batterie dei 400m di tutte le categorie, da segnalare l’ottimo 57″00 della Junior Elena Benevelli (Atl. Reggio ASD) e tra le promesse il 48″35 di Michele Tricca (Fiamme Gialle).


eugeniorossiNel  pomeriggio spazio alla marcia: nei 3km Juniores è Margherita Crosta (CUS Pro Patria Milano) a tagliare per prima il traguardo in 13’56”00  dopo una gara di testa in solitaria anche per lei nuovo primato personale. Tra le Promesse si distingue l’argento degli europei Junior di Rieti dell’anno scorso, Vito Minei (Atl. Don Milani), che vince con il tempo di 20’53”27 davanti ad un buon Leonardo Dei Tos (Bracco Atletica). Tra le Promesse donne  le tre ex junior azzurre agli europei di Rieti occupano tutti i gradini del podio, sul più alto sale la plurititolata Anna Clemente con il nuovo personale di 13’32”75, primato personale anche per Mariavittoria Becchetti (Studentesca Ca.Ri.Ri.) 13’45”85, al terzo posto Alessia Costantino (Bracco Atletica). Tra gli Junior è il campione italiano allievi di Jesolo, Gregorio Angelini, ad aggiudicarsi il titolo chiudendo in 21’45”54 (PB), si migliora anche Stefano Masutti, secondo in 21’58”37.

Nel salto con l’asta  Juniores è Davide Girardi (OSA Saronno Lib.) a salire sul gradino più alto del podio con il nuovo PB (4,80m) , tra le promesse si conferma ad alti livelli Sonia Malavisi (Fiamme Gialle) che oltrepassa la misura di 4,25m.

Tra le promesse si aggiudica il titolo di Campione italiano di salto in alto Eugenio Rossi (Biotekna Marcon) che salta 2,14m, dietro di lui Eugenio Meloni (CUS Cagliari) con 2,12m.

Combattutissima la gara del salto in lungo Juniores che ha visto continui cambi al comando della gara, alla fine la spunta Harold Barruecos (Atl. Vicentina) che dimostra ancora una volta un carettere d’acciao e respinge definitivamente gli attacchi degli avversari al quinto salto quando atterra a 7,48m (PB); secondo un sorprendente Elias Sagheddu (AS Delogu Nuoro)che si migliora di 16cm e vola a 7,44m, terzo con la misura di 7,40m Filippo Randazzo (ASD Pro Sport 85 Valg.).

Nel pomeriggio si sono svolti anche i 1500m di tutte le categorie, tra gli Juniores Enrico Riccobon (Athletic Club Belluno) mostra i muscoli e come suo solito strapazza gli avversari in volata chiudendo davanti a Lorenzo Pilati (Atl. Valli di Non e Sole)  e a Mattia Padovani (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni). Tra le promesse uomini vince un po’ a sorpresa Joao Bussotti Neves( Atl. Livorno) che con il nuovo primato personale 3’49”29 sorprende il favorito Mohad Abdikadar (Aeronautica) e lo batte di pochi centesimi. Tra le Junior donne non c’è storia, Giulia Aprile (Atl. Firenze Marathon) vince come vuole e chiude con un “facile” 4’41”13 davanti a Carolina Michelin (Atl. Silca Conegliano).  Tra le promesse donne bene Irene Baldessari (Esercito) che vince con il nuovo primato di 4’25”86 davanti a Sveva Fascetti 4’30”24 (PB).

Nelle batterie dei 60m Junior Uomini, davanti a tutti con 6″93 Simone Pettenati (Modena Atletica) e Jacopo Spanò (Atl. Sandro Calvesi), bene anche Luca Antonio Cassano (Atl. Firenze Marathon) terzo con 6″95. Nelle semifinali si mette in mostra Levi Roche Mandji (Atl. Brescia 1950) che poi si conferma il più forte anche in finale stampando un 6″83 che gli vale il titolo davanti a Cassano e a Pettenati.

Tra le Junior donne progredisce Martina Favaretto (A. Coin Venezia 1949) che ferma al cronometro in 7″61, bene anche Annalisa Spadotto Scott (Bracco Atletica) che abbassa il proprio personale a 7″68. Nulla muta in semifinale e nemmeno in finale, la Favaretto infatti non si lascia sorprendere e vince alla grande in 7″66 davanti a Spadotto Scott e a Chiara Torrisi (CUS Palermo).

Si chiude così questa prima ma intensa giornata dei tricolori Junior e Promesse, nella giornata di domani si attendono, e si sperano,  ulteriori grandi risultati, ancora tanto spettacolo e tanta bella atletica.

Guarda tutte le foto che hanno scattato i nostri fotografi cliccando sul link qui sotto.

Foto dei Campionati Italiani Individuali Indoor J/P – Ancona 08 e 09/02/14 (1179)

Nella foto: Dariya Derkach e Eugenio Rossi (Andrea Renai/atletipercaso.net)

Argomenti:

Lascia un commento


 

Traduzioni

  • Austrian
  • Deutsch
  • Danish
  • International
  • Suomi
  • Français
  • Magyar
  • Italiano

Dismessi 17 atleti d...

17 atleti. E’ questo il numero di atleti che verranno dismessi da  [ Leggi Tutto ]

Inaugurato il nuovo ...

Dopo anni di attesa, finalmente l’Olindo Galli di Tivoli riapre i battenti.  [ Leggi Tutto ]

Atletica Insieme: l'...

Domenica piazza Navona, a Roma, ha visto l’atletica protagonista grazie alla manifestazione  [ Leggi Tutto ]

Alexandra, Serena e ...

Chiunque frequenti le piste di atletica le avrà viste almeno una volta,  [ Leggi Tutto ]

CDS Allievi 2017 Fin...

A Vicenza le finali dei campionati di società di Allievi ed Allieve  [ Leggi Tutto ]

AMSTERDAM2016: Tambe...

L’ultima giornata di gare per il team italiano è stata la più  [ Leggi Tutto ]

Positivo anche il ca...

Dopo Londra2012, niente Rio2016 per Alex Schwazer, salvo colpi di scena eclatanti,  [ Leggi Tutto ]

Daniele D'Onofrio e ...

Si è oggi corsa tra le strade cittadine della città toscana di  [ Leggi Tutto ]

I nomi dei 110 convo...

Ufficializzata oggi la lista dei 110 atleti che prenderanno parte ai raduni  [ Leggi Tutto ]

PECHINO: Tutti gli o...

Manca meno di una settimana all’inizio dei Mondiali di Pechino e l’attesa  [ Leggi Tutto ]

Atletica Insieme: l'...

Domenica piazza Navona, a Roma, ha visto l’atletica protagonista grazie alla manifestazione  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 4° Athletic ...

Quattro Migliori Prestazioni Italiane sono cadute ieri durante le 4^ edizione dell’Athletic Élite  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 2° Jump Exper...

Si è svolta ieri a Chivasso la seconda edizione del Meeting Internazionale  [ Leggi Tutto ]

Montagnani e Dester ...

Nonostante la prima giornata sia stata caratterizzata da un incessante vento, gli  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

Social

facebook twitter instagram youtube Google+ rss

Android app on Google Play iOS app su App Storerss

Sponsor