Lo sapevi? Abbiamo lanciato l'app di atletipercaso per tutti gli smartphone Apple e Android. Scaricala subito cliccando sul pulsante qui sotto

iOS app su App Store undefined

oppure prosegui con la lettura
footworks

Asli Cakir AlptekinAsli Cakir Alptekin, atleta turca specializzata nel mezzofondo e nelle siepi e campionessa olimpica nei 1500 metri a Londra 2012, era risultata positiva a sostanze proibite lo scorso maggio. Ma non era per lei il primo caso: si trattava infatti della seconda positività, rilevata in base ai valori anomali del suo sangue riscontrati grazie al passaporto biologico. La Alptekin era già stata fermata per due anni (dal 22 settembre 2004 al 21 settembre 2006) dopo essere risultata positiva a un controllo antidoping nel 2004, in occasione dei Mondiali Juniores. La pena dopo essere stata colta in flagrante per due volte, dunque, sarebbe dovuta essere la squalifica a vita.

Dopo i risultati delle analisi del maggio 2013, la Cakir era stata sospesa dalla IAAF e, al contempo, il comitato olimpico turco aveva diffuso un comunicato stampa nel quale si affermava quanto segue: “Continueremo i nostri sforzi di espellere chi bara dal mondo dello sport turco. Ogni atleta che risulterà positivo verrà punito nel modo più duro e rigoroso previsto dalla legislazione in materia di anti-doping”.

Ora il colpo di scena. La Federazione turca ha scagionato dalle accuse l’atleta di Adalia in quanto “non ha agito in violazione del regolamento antidoping”: annullate, quindi, le misure disciplinari che le erano state imposte. La procedura non è, però, ancora chiusa, in quanto la IAAF ha il diritto di fare ricorso contro questo tipo di sentenza.

Fra mille sospetti e dubbi, una cosa è certa: la Turchia non naviga di certo in buone acque riguardo il tema doping dato che anche Nevin Yanit, l’ostacolista turca bi-campionessa europea sui 110hs a Barcellona 2010 e Helsinki 2012, trovata positiva dopo il meeting di Duesseldorf lo scorso febbraio è stata squalifica per due anni.

Argomenti:

1 commento

  1. Esther Ribezzo ha detto:

    una vergogna! La federazione Turca invece di dare il buon esempio e punire gli atleti scorretti cerca di coprirli. NO comment! si spera nel ricorso della IAAF.

Lascia un commento


 

Traduzioni

  • Austrian
  • Deutsch
  • Danish
  • International
  • Suomi
  • Français
  • Magyar
  • Italiano

SAMORIN2017: 6° pos...

Dominio turco nelle gare senior con Yasemin Can che si piazza in  [ Leggi Tutto ]

SAMORIN2017: Yeman C...

Doppietta tedesca per le donne U23. Le due connazionali Alina Reh e  [ Leggi Tutto ]

SAMORIN2017: medagli...

A Samorin, in Slovacchia si stanno correndo i Campionati Europei di Cross  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 46^ Corri per ...

Ieri siamo tornati a fare foto sui prati alla 3^ Tappa delle  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 4° Il Balcone...

Lo scorso fine settimana a Pettinengo si è corsa la 4^ edizione  [ Leggi Tutto ]

AMSTERDAM2016: Tambe...

L’ultima giornata di gare per il team italiano è stata la più  [ Leggi Tutto ]

Positivo anche il ca...

Dopo Londra2012, niente Rio2016 per Alex Schwazer, salvo colpi di scena eclatanti,  [ Leggi Tutto ]

Daniele D'Onofrio e ...

Si è oggi corsa tra le strade cittadine della città toscana di  [ Leggi Tutto ]

I nomi dei 110 convo...

Ufficializzata oggi la lista dei 110 atleti che prenderanno parte ai raduni  [ Leggi Tutto ]

PECHINO: Tutti gli o...

Manca meno di una settimana all’inizio dei Mondiali di Pechino e l’attesa  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 4° Il Balcone...

Lo scorso fine settimana a Pettinengo si è corsa la 4^ edizione  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Reg...

Non è più il periodo di gare su pista, ma gli atleti  [ Leggi Tutto ]

Atletica Insieme: l'...

Domenica piazza Navona, a Roma, ha visto l’atletica protagonista grazie alla manifestazione  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 4° Athletic ...

Quattro Migliori Prestazioni Italiane sono cadute ieri durante le 4^ edizione dell’Athletic Élite  [ Leggi Tutto ]

FOTO: 2° Jump Exper...

Si è svolta ieri a Chivasso la seconda edizione del Meeting Internazionale  [ Leggi Tutto ]

Social

facebook twitter instagram youtube Google+ rss

Android app on Google Play iOS app su App Storerss

Sponsor