Lo sapevi? Abbiamo lanciato l'app di atletipercaso per tutti gli smartphone Apple e Android. Scaricala subito cliccando sul pulsante qui sotto

iOS app su App Store undefined

oppure prosegui con la lettura
footworks

NixonMachichimMaratona di Venezia, nota anche come la Maratona del Maltempo. Dopo le condizioni climatiche proibitive dell’edizione 2012, anche quest’anno il fattore meteorologico non ha giocato a favore dei 7500 runners alla partenza di Stra.

Scherzi a parte, l’umidità ha messo in difficoltà gli atleti lungo i 42,195 km che portano fino all’ultimo dei 13 ponti da affrontare nel centro storico del capoluogo veneto. Una nebbia talmente fitta che nemmeno la diretta tv è stata possibile a causa dell‘impossibilità di decollo per gli elicotteri: il collegamento è ripreso solamente in presenza delle telecamere fisse negli ultimissimi chilometri.

Due gli italiani di livello che dovevano prendere il via alla maratona: Ruggero Pertile ed Andrea Lalli. Il primo però è stato costretto a rinunciare all’appuntamento a pochi giorni dall’appuntamento a causa di un’infiammazione al tendine della caviglia destra. Tutti gli occhi puntati dunque sul finanziere molisano al debutto sulla distanza.

Primo chilometro ad un ritmo insolito per la gara maschile: 3’16”. Un disguido, nulla di più: le lepri subito dopo si fanno avanti e i battistrada iniziano a correre al ritmo prestabilito. Lalli fin da inizio gara si fa “trainare” dal gruppo degli africani, cercando di risparmiare energie: corsa sciolta e traiettorie ben studiate per fare meno strada possibile.

Il passaggio alla mezza maratona è di 1h05’22” con Lalli ancora sotto ai primi. Ma come di consuetudine in questa manifestazione, la gara si fa al Parco San Giuliano: Titus Kwemoi Masai,  Nixon Machichim e Raymond Kiplagat Kandie prendono vantaggio e il finanziere rimane solo ad affrontare l’infinito rettilineo del Ponte della Libertà dove soffrirà parecchio il vento.

All’entrata nel centro storico di Venezia Nixon Machichim è primo con circa cinquanta metri di vantaggio su  Raymond Kiplagat Kandie: i due mantengono lo stesso distacco fino a poche centinaia di metri dalla linea del traguardo quando Kiplagat tenta il forcing. Nulla da fare, Machichim riesce a tenere quei tre metri che gli permettono di conquistare la 28esima edizione della Venice Marathon in 2h13’10”.

Dietro Andrea Lalli sembra avere un’azione di corsa più fluida degli africani e rimonta su uno sfinito Masai che addirittura si fermerà e camminerà per un tratto di gara. Al traguardo il molisano coglie un ottimo terzo piazzamento in 2h14’26”, buon crono se si pensa alle condizioni climatiche con cui hanno avuto a che fare gli atleti.

Fra le donne ritmo troppo spinto per le concorrenti etiopi nei primi chilometri che pagano dazio: vittoria quindi alla keniana Mercy Jerotich col il Personal Best di 2h31’14”, che giunge al 10° posto assoluto e crea un abisso sulla seconda classificata Halima Hussen Kayo (2h38’49”).

Arrivederci alla prossima edizione, confidando in un tempo più clemente!

Nella foto: Nixon Marchichim taglia il traguardo della 28^ Venice Marathon (Matteo Bertolin)

Argomenti:

2 Commenti

  1. donatello ha detto:

    grandissimo Andrea !!! bellissima gara hai fatto !!

  2. Arturo ha detto:

    Lalli terzo in una gara organizzata per avere gli italiani avanti (vedi sfida organizzata Pertile-Lalli), quindi, senza africani forti in grado di competere su alti livelli…e poi, seppur restando un grande tempo x un esordio, aveva dichiarato di poter correre 2h10 – 2h12….alla fine non è andata proprio così, anzi…

Lascia un commento


 

Traduzioni

  • German (Austria)
  • Deutsch
  • Danish
  • English
  • Suomi
  • Français
  • Magyar
  • Italiano

La favola Bolt, dal ...

È appena caduta una stella nel cielo dell’atletica e già l’orizzonte della  [ Leggi Tutto ]

LONDRA 2017: sventag...

Il lancio del giavellotto (erroneamente ma ufficialmente nominato tiro) è una delle più  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

LONDRA2017: Magnani,...

Girando per Londra oggi è impossibile non respirare aria di mondiale; in  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Mon...

Oltre agli Europei U20 di Grosseto, in Italia si è svolta un’altra  [ Leggi Tutto ]

AMSTERDAM2016: Tambe...

L’ultima giornata di gare per il team italiano è stata la più  [ Leggi Tutto ]

Positivo anche il ca...

Dopo Londra2012, niente Rio2016 per Alex Schwazer, salvo colpi di scena eclatanti,  [ Leggi Tutto ]

Daniele D'Onofrio e ...

Si è oggi corsa tra le strade cittadine della città toscana di  [ Leggi Tutto ]

I nomi dei 110 convo...

Ufficializzata oggi la lista dei 110 atleti che prenderanno parte ai raduni  [ Leggi Tutto ]

PECHINO: Tutti gli o...

Manca meno di una settimana all’inizio dei Mondiali di Pechino e l’attesa  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

FOTO: XXII Attravers...

La città di Massa ha ospitato nella serata di ieri la 22^  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Eur...

Saranno quattro giornate impegnative quelle che vedranno salire sulla pista blu dello  [ Leggi Tutto ]

Eugenio Rossi vince ...

Livorno questa sera è stata la protagonista del salto in alto italiani  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Reg...

E’ tempo di Campionati Regionali Assoluti anche in Lombardia, dove lo scorso  [ Leggi Tutto ]

Social

facebook twitter instagram youtube Google+ rss

Android app on Google Play iOS app su App Storerss

Sponsor