Lo sapevi? Abbiamo lanciato l'app di atletipercaso per tutti gli smartphone Apple e Android. Scaricala subito cliccando sul pulsante qui sotto

iOS app su App Store undefined

oppure prosegui con la lettura
footworks

blancavlasicPer Blanka Vlasic è iniziato il viaggio di ritorno verso il top delle graduatorie del salto in alto.

Vlasic ha lottato per gli ultimi due anni con il dolore al tendine d’achille sinistro ma adesso, sperando, che la trafila sia finita, cercherà di essere di nuovo in azione per il 2014 al Campionato Mondiale Indoor.

Sono davvero felice“, dice la Vlasic dei suoi progressi , che viene curata e tenuta sott’occhio dal  fisioterapista Anthony Geoghegan nella sua clinica a Carlow, Irlanda . “A questo punto tutto sembra a posto . Sono sulla strada giusta”, ha aggiunto.

La ventinovenne, saltatrice in alto, ha vinto l’oro due volte in precedenza ai Mondiali indoor, nel 2008 e nel 2010, e non le dispiacerebbe affatto riprendersi una corona persa nel 2012, anche se i suoi obiettivi immediati sono certamente focalizzati sul combattere le lesioni che l’hanno esclusa nel 2012, Olimpiadi di giochi di Londra, e dai Campionati del Mondo IAAF di Mosca questa estate .

“Io non voglio avere fretta “, ha detto . “Una volta che torno, voglio essere al 100 per cento , non solo il 100 per cento sano, ma anche con buoni risultati. ”

Blanka Vlasic ha subito un intervento chirurgico nel gennaio 2012 , dopo che un frammento di osso nella sua caviglia sinistra venne incorporato nel suo tendine di Achille , un problema che ha causato il suo dolore cronico.Tornò alla concorrenza nel maggio di quest’anno , dopo 20 mesi di assenza , vincendo la IAAF Diamond League di New York. Tuttavia, dopo la Diamond League meeting a  Monaco, il 19 luglio , si ritrovò incapace di camminare , tale era il dolore al tallone sinistro.”E ‘stato un anno davvero doloroso”, ha riflettuto la Vlasic .

“Non sai quanto ti manca l’atletica fino a quando non ti viene portata via, ma credo che tutti abbiamo bisogno di essere portati via dalle cose che amiamo di più, si impara ad apprezzarle“.

“Probabilmente ho fatto più male che bene saltando in questa stagione, perché è uno stress enorme rinunciare; dopo Monaco sapevo solo che non avrei potuto saltare a Mosca”.

“Questo infortunio mi ha aiutato in termini di motivazione. Mi ha svegliata. Mi sento come se fossi di nuovo agli inizi della mia carriera, e questa è una buona cosa. Credo che la mia carriera potrà durare anche più a lungo”.

Dal momento in cui ha iniziato a lavorare con Geoghegan, la Vlasic ha iniziato a vedere risultati positivi .

“Stiamo facendo la terapia ad onde d’urto tre volte al giorno e un sacco di lavoro generale , esercizi con flexibands , e richiami di forza.

“Ci sono ancora alcune irregolarità nel calcagno. Il trattamento è molto doloroso , ma ci sono buoni progressi . ”
Guardando al futuro , la croata non può fare a meno di scalpitare quando pensa di tornare ai grandi stadi e incontri in cui la sua stella ha brillato così intensamente in questi ultimi anni .

La buona notizia per gli appassionati di atletica è che quando ritoernerà , Blanka Vlasic intende mantenere lo stesso esuberante atteggiamento che l’ha resa così popolare con il pubblico .

“La bellezza del nostro popolo , gli esseri umani , è che possono esprimere le emozioni e si può leggere così tanto dalle loro espressioni. Dopo il salto, voglio raccontare la storia, voglio raccontare alla folla come mi sento. Se sono triste , non mi vergogno di questi sentimenti. Se sono felice , vado a ballare , ho intenzione di scherzare , e ci porta più vicini. La gente non vuole vedere i robot. E ‘quello che mi mancava di più quando ero infortunata : la fretta , l’adrenalina. E ‘uno sport davvero emozionante , un grande sport , e porta tanta passione nella vita ” .

Nella foto: Blanca Vlasic in gara al Golden Gala 2013 dedicato a Pietro Mennea (Michele Fortunato/atletipercaso.net)

Argomenti:

1 commento

  1. donatello ha detto:

    Speriamo torni in grandissima forma ! l’aspettiamo con ansia !!

Lascia un commento


 

Traduzioni

  • German (Austria)
  • Deutsch
  • Danish
  • English
  • Suomi
  • Français
  • Magyar
  • Italiano

La favola Bolt, dal ...

È appena caduta una stella nel cielo dell’atletica e già l’orizzonte della  [ Leggi Tutto ]

LONDRA 2017: sventag...

Il lancio del giavellotto (erroneamente ma ufficialmente nominato tiro) è una delle più  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

LONDRA2017: Magnani,...

Girando per Londra oggi è impossibile non respirare aria di mondiale; in  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Mon...

Oltre agli Europei U20 di Grosseto, in Italia si è svolta un’altra  [ Leggi Tutto ]

AMSTERDAM2016: Tambe...

L’ultima giornata di gare per il team italiano è stata la più  [ Leggi Tutto ]

Positivo anche il ca...

Dopo Londra2012, niente Rio2016 per Alex Schwazer, salvo colpi di scena eclatanti,  [ Leggi Tutto ]

Daniele D'Onofrio e ...

Si è oggi corsa tra le strade cittadine della città toscana di  [ Leggi Tutto ]

I nomi dei 110 convo...

Ufficializzata oggi la lista dei 110 atleti che prenderanno parte ai raduni  [ Leggi Tutto ]

PECHINO: Tutti gli o...

Manca meno di una settimana all’inizio dei Mondiali di Pechino e l’attesa  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati del...

Da ormai una settimana siamo a Londra a seguire i nostri primi  [ Leggi Tutto ]

FOTO: XXII Attravers...

La città di Massa ha ospitato nella serata di ieri la 22^  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Eur...

Saranno quattro giornate impegnative quelle che vedranno salire sulla pista blu dello  [ Leggi Tutto ]

Eugenio Rossi vince ...

Livorno questa sera è stata la protagonista del salto in alto italiani  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Campionati Reg...

E’ tempo di Campionati Regionali Assoluti anche in Lombardia, dove lo scorso  [ Leggi Tutto ]

Social

facebook twitter instagram youtube Google+ rss

Android app on Google Play iOS app su App Storerss

Sponsor