Lo sapevi? Abbiamo lanciato l'app di atletipercaso per tutti gli smartphone Apple e Android. Scaricala subito cliccando sul pulsante qui sotto

iOS app su App Store undefined

oppure prosegui con la lettura
footworks

Feyisa LilesaSpesso le Olimpiadi e le grandi manifestazioni sportive sono state usate dagli atleti per lanciare dei segnali alla popolazione mondiale, per protestare: pensiamo al gesto di Tommy Smith e John Carlos alle Olimpiadi di Città del Messico nel 1968 che con il pugno alzato hanno manifestato contro i diritti negati ai neri in America, o più recentemente alle atlete russe che durante i Mondiali di Mosca 2013 si sono baciate sul podio per protestare contro le leggi anti-omosessuali appena approvate dal governo.

Anche a Rio un atleta ha voluto dimostrare solidarietà al suo popolo: si tratta della medaglia d’argento nella maratona Feyisa Lilesa.

Appena raggiunto il traguardo l’atleta etiope ha alzato le braccia segnando una X; questo simbolo voleva dimostrare solidarietà alla protesta Oromo che dal 2014 ha luogo in Etiopia. Gli Oromo sono il più grande gruppo etnico presente nel paese ma da due anni sono vittime di persecuzione. Durante le proteste, pacifiche, le persone uccise sono state più di 400.

Con il suo gesto Lilesa ha voluto esprimere la sua vicinanza alla causa, ma questo potrebbe costargli caro. In un’intervista l’atleta, che a casa ha una moglie e due figli, ha dichiarato che una volta tornato in Etiopia potrebbe rischiare la prigione e addirittura la vita.

Adesso il maratoneta cercherà di ottenere un visto per poter andare a vivere negli Stati Uniti con la famiglia. Non è la prima volta che succede una cosa del genere; durante i Campionati del Mondo Junior di Eugene 4 atleti etiopi erano scappati per la paura di tornare nel paese di origine e di essere perseguitati proprio a causa delle proteste contro i soprusi del governo.

Foto REUTERS/Athit Perawongmetha

Argomenti:

Lascia un commento


 

Traduzioni

  • Austrian
  • Deutsch
  • Danish
  • English
  • Suomi
  • Français
  • Magyar
  • Italiano

Heather Arneton port...

A novembre vi avevamo detto di ricordarvi il nome di Heather Arneton,  [ Leggi Tutto ]

Usain Bolt vince i K...

La bacheca di Usain Bolt non è mai sazia di premi; e  [ Leggi Tutto ]

Muktar Edris e Helle...

Sui prati di San Giorgio a Legnano (MI) è andato ieri in scena  [ Leggi Tutto ]

Domani il Campaccio ...

Come da tradizione ogni 6 gennaio nei prati di San Giorgio su  [ Leggi Tutto ]

Ashton Eaton e Brian...

Tristi notizie per l’Atletica sono arrivate ieri sera. Il primatista mondiale di decathlon  [ Leggi Tutto ]

AMSTERDAM2016: Tambe...

L’ultima giornata di gare per il team italiano è stata la più  [ Leggi Tutto ]

Positivo anche il ca...

Dopo Londra2012, niente Rio2016 per Alex Schwazer, salvo colpi di scena eclatanti,  [ Leggi Tutto ]

Daniele D'Onofrio e ...

Si è oggi corsa tra le strade cittadine della città toscana di  [ Leggi Tutto ]

I nomi dei 110 convo...

Ufficializzata oggi la lista dei 110 atleti che prenderanno parte ai raduni  [ Leggi Tutto ]

PECHINO: Tutti gli o...

Manca meno di una settimana all’inizio dei Mondiali di Pechino e l’attesa  [ Leggi Tutto ]

Muktar Edris e Helle...

Sui prati di San Giorgio a Legnano (MI) è andato ieri in scena  [ Leggi Tutto ]

4 medaglie per l'Ita...

Una giornata calda e soleggiata ha accolto gli atleti provenienti da tutta  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Corri per il V...

E anche questa edizione delle campestri Corri per il Verde di Roma  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Corri per il V...

Procede tappa dopo tappa anche l’edizione 2016 delle Corri per il Verde organizzate  [ Leggi Tutto ]

Sara Dossena e Marou...

La terza tappa prevista per un posto in squadra durante i Campionati  [ Leggi Tutto ]

Social

facebook twitter instagram youtube Google+ rss

Android app on Google Play iOS app su App Storerss

Sponsor