Lo sapevi? Abbiamo lanciato l'app di atletipercaso per tutti gli smartphone Apple e Android. Scaricala subito cliccando sul pulsante qui sotto

iOS app su App Store undefined

oppure prosegui con la lettura
footworks

Mo FarahLa prima giornata degli Anniversary Game di Londra, 10^ tappa della Diamond League ha regalato il nuovo record del mondo dei 100hs di Kendra Harrison e l’ottima prova di Usain Bolt. Ma le gare e le ottime prestazione non sono finite qui. Si sono infatti viste delle ottime gare anche nella seconda giornata della tappa inglese del famoso circuito di gare.

Primi a scendere in pista sono i ragazzi dei 400hs. Kerron Clement, dopo un ottima partenza si trova secondo all’uscita dall’ultimo ostacolo, alle spalle di Javier Culson. Nell’ultimo tratto il portoricano accusa la stanchezza e cede allo a Clement che porta a casa la vittoria in 48″40, personale staginale. Secondo Culson in 48″63 e terzo il turco Yasmani Copello in 48″70.

In fuga dopo un km e mezzo la medaglia d’oro olimpica dei 3000 siepi propio su questa pista Habiba Ghribi, seguita a distanza solo da Stephanie Garcia, 5^ ai trial USA e quindi esclusa. La tunisina però riesce a resistere sempre in testa e porta a casa la gara con 9’21″35, record stagionale in solitaria dopo il ritorno dall’infortuneo. La Garcia chiude alle spalle della Ghribi vicina al personale chiudendo in 9’26″26. Distanti le altre.

Non si presenta in finale il britannico Andrew Pozzi, che aveva stupito nella sua batteria, vincendola e stabilendo il nuovo primato personale di 13″19. Doppia falsa partenza in finale, che prima toglie dai partenti il britannico Clarke e poi l’americano Eaton. Alla terza partenza domina Dimitri Bascou, che ferma il cronometro a 13″20. Secondo è il tedesco Gregor Traber con 13″45 e chiude il podio Kostantinos Douvalidis con 13″54.

Vicina ai 70 metri la croata Sandra Perkovic che scaglia l’attrezzo a 69,94m, dimostrando che è lei la favorita per la medaglia di Rio, lasciando 5 metri a Dani Samuels, seconda con 64,10m e terza la britannica Jade Lally con 61,65m.

Finale in volata quello degli 800m femminili, con tre atlete raccolte n un decimo: doppietta britannica con la vittoria di Shelayna Oskan Clarke in 1’59″46 e il secondo posto di Lynsey Sharp in 1’59″54. Chiude terza la statunitense Molly Ludlow in 1’59″56.

Dafne Schippers domina i 200m con un tempo di 22″13 con un metro di vento contro, lasciando dietro tutte le altre; è infatti seconda con 22″63 Tiffany Townsend, a solo un centesimo da Joanna Atkins che arriva sul gradino più basso del podio.

Dai 200m si passa poi alla finale dei 100m femminili. Parte bene Shelly-Ann Fraser-Pryce, ma che cede nel finale e arriva terza in 11″06. Vittoria a Marie-Josee Ta Lou che eguaglia il personale di 10″96 corso in semifinale, è seconda invece l’aleta di Trinidad e Tobago Michelle-Lee Ahye che chiude in 10″99.

Ennesima vittoria nel salto con l’asta per la greca Katerina Stefanidi, che si presenta sempre più come la favorita per l’appuntamento olimpico, che ha tentato i 4,93 ma senza effetto: fa comunque un ottimo 4,80. Yarisley Silva le arriva alle spalle con la misura di 4,72, mentre si assegna con 4,62 il terzo posto per Eliza McCartney.

La sfida tra Joe Kovacs e David Storl vede la vittoria dell’atleta a stelle e strisce con 22,04, mentre finisce terzo Storl con 21,39 poichè si infila alle spalle di Kovacs il neozelandese Tom Walsh con 21,54.

Nel lungo invece vittoria per Xinglong Gao con la misua di 8,11. Secondo posto per il giamaicano Damar Forbes con 8,05, mentre l’ultimo gradino del podio si assegna con l’ultimo salto sopra gli 8 metri, con Michael Hartfield, che ha saltato 8,01.

Chiude la due giorni di gare il beniamino del pubblico Mo Farah che all’esrdio stagionale sui 5000 mette subito le cose in chiaro staccando tutti a due km dall’arrivo: vittoria e Miglior Prestazione Mondiale Stagionale con 12’59″29. Secondo posto sempre britannico per Andrew Butchart in 13’14″85. Vhiude il podio lo statunitense Bernard Lagat con 13’14″96.

RISULTATI COMPLETI

Nella foto: Mo Farah (Kirby Lee)

Argomenti:

Lascia un commento


 

Traduzioni

  • Austrian
  • Deutsch
  • Danish
  • English
  • Suomi
  • Français
  • Magyar
  • Italiano

Bekele cade e si rit...

Doveva essere la notte di Kenesisa Bekele, doveva essere la notte dove  [ Leggi Tutto ]

Better apre allo str...

I video e in particolare lo streaming stanno invadendo sempre di più  [ Leggi Tutto ]

RECENSIONE: "Correre...

Avete mai provato ad andare in libreria e cercare un libro sull’atletica?  [ Leggi Tutto ]

STREAMING: Kenesisa ...

Andrà in scena venerdì, 2o gennaio, la Standard Chartered Dubai Marathon, la  [ Leggi Tutto ]

Cellario a Modena su...

Quello appena concluso è stato per molti atleti il ritorno alle competizioni  [ Leggi Tutto ]

AMSTERDAM2016: Tambe...

L’ultima giornata di gare per il team italiano è stata la più  [ Leggi Tutto ]

Positivo anche il ca...

Dopo Londra2012, niente Rio2016 per Alex Schwazer, salvo colpi di scena eclatanti,  [ Leggi Tutto ]

Daniele D'Onofrio e ...

Si è oggi corsa tra le strade cittadine della città toscana di  [ Leggi Tutto ]

I nomi dei 110 convo...

Ufficializzata oggi la lista dei 110 atleti che prenderanno parte ai raduni  [ Leggi Tutto ]

PECHINO: Tutti gli o...

Manca meno di una settimana all’inizio dei Mondiali di Pechino e l’attesa  [ Leggi Tutto ]

Muktar Edris e Helle...

Sui prati di San Giorgio a Legnano (MI) è andato ieri in scena  [ Leggi Tutto ]

4 medaglie per l'Ita...

Una giornata calda e soleggiata ha accolto gli atleti provenienti da tutta  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Corri per il V...

E anche questa edizione delle campestri Corri per il Verde di Roma  [ Leggi Tutto ]

FOTO: Corri per il V...

Procede tappa dopo tappa anche l’edizione 2016 delle Corri per il Verde organizzate  [ Leggi Tutto ]

Sara Dossena e Marou...

La terza tappa prevista per un posto in squadra durante i Campionati  [ Leggi Tutto ]

Social

facebook twitter instagram youtube Google+ rss

Android app on Google Play iOS app su App Storerss

Sponsor